Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

giovedì 12 dicembre 2013

MELANZANE IN CARROZZA

Bene, bene, ieri ho scoperto una mia grande lacuna culinaria, l'uovo sodo.
Ebbene si, io non sono capace di fare le uova sode e l'ho scoperto per la prima volta ieri a mezzogiorno.
Solitamente pranziamo da mia madre, ma ieri avevamo da fare e quindi siamo rimasti a Genova e il pranzo l'ho dovuto preparare io... bruttissimo quando sei abituata a prenderlo fatto.
Siccome adesso Tommaso mangia il tuorlo dell'uovo sodo ho pensato di prepararglielo e metterglielo nella pappa, una delle tante varianti suggerite dalla pediatra, ed ecco il dramma... il primo era sodo esternamente e aveva il cuore leggermente molle, il secondo era alla coque e il terzo dopo 10 minuti di consulenza telefonica con mia madre che alla fine esasperata dalle mie domande e dalla mia incapacità mi ha detto di piazzare un uovo nel pentolino e lasciarcelo 10 minuti, se non riesce così (altro che sodo... tra un po' esce secco) allora ho dei seri problemi culinari.


giovedì 5 dicembre 2013

LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO

Leggere questa lettera mi ha un po' addolcito la giornata, la stanchezza è tanta, Tommaso è scatenato, bimbo affamato di cose da scoprire, per fortuna mi aiuta mia mamma e Baby parking tanto per farci l'abitudine, sia io che lui... forse più io che lui, l'idea di lasciarlo mi spezza il cuore, ma insomma devo lavorare e ormai è praticamente svezzato, per fortuna ho trovato un posto di cui mi fido, comodo sia a me che alla nonna che lo andrà a prendere, e poi ci sono le canzoncine, l'inglese, insomma tutto quello che ho sempre cercato, speriamo bene, ma nel frattempo voglio condividere con voi questa lettera, di Alfonso Signorini, una lettera che  tocca il cuore.

"Se un giorno mi vedrai vecchio, se mi sporco quando mangio e non riesco a vestirmi... abbi pazienza, ricorda il tempo che ho trascorso io a insegnartelo.
Se quando parlo ripeto sempre le stesse cose, non mi interrompere... ascoltami. Quando eri piccolo dovevo raccontarti ogni sera la stessa storia, finché non ti addormentavi. Quando non voglio lavarmi non biasimarmi e non farmi vergognare... ricordati quando non volevi farti il bagno.
Quando vedi la mia ignoranza per le nuove tecnologie, danni il tempo necessario e non guardarmi con quel sorrisetto ironico. Ho avuto tanta pazienza per insegnarti l'abc.
Quando a un certo punto non riesco a ricordare o perdo  il filo del discorso... dammi il tempo per ricordare. E se non riesco, non ti innervosire: la cosa più importante non è quello che dico, ma il mio bisogno di essere con te e averti li che mi ascolti.
Quando le mie gambe stanche non mi consentono di tenere il tuo passo non trattarmi come se fossi un peso, vieni verso di me con le tue mani forti nello stesso modo in cui io l'ho fatto con te quando muovevi i primi passi.
Quando ti dico che vorrei essere morto...non arrabbiarti, un giorno comprenderai cosa mi spinge a dirlo. Cerca di capire che alla mia età a volte non si vive, si sopravvive soltanto. Un giorno scoprirai che, nonostante i miei errori ho sempre voluto il meglio per te, che ho tentato di spianarti la strada. Dammi un po' della tua pazienza, dammi una spalla su cui appoggiare la testa allo stesso modo in cui io l'ho fatto per te. Aiutami a camminare, aiutami a finire i miei giorni con amore e pazienza. In cambio io ti darò un sorriso e l'immenso amore che ho sempre avuto per te.
Ti amo figlio mio. Il tuo papà."

Si commenta da se...le

lunedì 2 dicembre 2013

RIECCOMI

con una considerazione... se io per dire qualcosa dico "portiamo Tommaso al carnevale di Viareggio..." non è che sto chiedendo un consiglio... ce lo porto e basta (se voglio un consiglio lo chiedo) l'ho detto per dire qualcosa non per avere un parere; la risposta "è troppo piccolo non capisce.." non mi interessa... tanto ce lo portiamo.
Che palle, ok io non accetterò le idee differenti alle mie, ma mi dispiace tutto ciò mi dispiace per davvero, insomma il giorno e la notte vanno più d'accordo, non volevo che fosse così ma non posso vivere la mia vita per accontentare gli altri e privare mio figlio di cose che sia io che mio marito riteniamo giuste.
UFFA.

giovedì 21 novembre 2013

TORTINI AL CIOCCOLATO AL PROFUMO DI CANNELLA E ARANCE

Mi mancate, mi manca il mio blog, mi manca scrivere, mi manca il mio computer, devo resistere quello nuovo arriverà la settimana prossima (...si spera) nel frattempo cerco di sopravvivere come posso, di lavorare come posso tra scioperi vari, traffico, caos, pioggia e freddo. Stasera ho "rubato" il computer ad Andrea, quindi ho poco tempo, serve a lui, quindi cosa vi posso dire, avrei tante cose da dire, ma visto che il tempo stringe mi voglio concentrare sulla mia passione dopo i viaggi, la cucina, in questo periodo sto cucinando molti piatti, alcuni nuovi, altri no, ma altrettanto gustosi, pasta con crema di peperoni, fagioli a zemmin, tortini al cioccolato e cannella, raclette ecc...
Vorrei potervi parlare di ogni ricetta, ma devo scegliere così ho deciso di partire dalla fine, ossia dal dolce di stasera, infondo tutti sanno della mia passione per i dolci e dolce sia...

venerdì 8 novembre 2013

RIECCOMI

Finalmente posso riprendere a scrivere non mi faccio certo fermare un tamponamento (con vincita di mal di schiena e collare. 100 punti alla vecchina che mi ha spappolato il retro della macchina facendomi prendere un colpo/spavento mentre portavo il mio topolino dalla nonna per poi tornare a lavorare... un totale abbandono da parte del mio computer per fortuna rinato grazie a una formattazione backup download ripresa reinstallazione bla bla che ha riempito i dopo cena della vacanza in Val D'Orcia (si sa mai che uno pensi di rilassarsi...) per non parlare dell'incidente a cui ho assistito qualche giorno fa, un ragazzo centrato sulle strisce da una macchina... beh ma bel periodo!
Bene bene, dopo aver divagato senza meta in questo post è l'ora di riprenderne le fila, la vacanza splendida, la Val D'Orcia meravigliosa anche per noi che siamo completamente astemi, panorami mozzafiato, ottimo cibo, posti che meritano veramente, puliti, ordinati, perfetti, da non crederci, unica pecca dell'Italia, i suoi abitanti (non sono tutti così perché in alcuni posti come nel nostro agriturismo sono stati estremamente ospitali e cortesi).
Siamo veramente rompiscatole non ci va mai bene nulla, siamo in crisi, siamo tristi, dobbiamo uscire dalla crisi, non c'è crisi, di cosa ci possiamo lamentare... mumble mumble... qualcosa troviamo state certi e perché dico questo, semplice, più volte durante il soggiorno in questa splendida valle ho sentito le persone lamentarsi "dei troppi turisti" effettivamente è vero c'era molta gente, ma non così tanta da arrivare al lamento tipica espressione di noi italiani, va bene lo so questo post sta prendendo una vena polemica, facciamo una cosa, sono stanca stanchissima ho passato una settimana di fuoco sul lavoro tanti cambiamenti tante cose nuove tante decisioni prese, scadenze da rispettare... Ora mi voglio rilassare e farvi "gustare" i momenti migliori della nostra vacanza non servono parole, solo chiudere gli occhi e pensare a quei silenzi e a quella pace, a come le giornate scorrevano lente e rilassate...

dal tavolo della colazione...

Sembra il cestino di Cappuccetto Rosso!
Il panozzo con la finocchiona.

Immancabili Cantucci e Vin Santo

... e ora pensiamo alle prossime vacanze... destinazione Mercatini di Natale... ci riusciremo????? qui l'impresa si fa ardua.

sabato 26 ottobre 2013

CARO BABBO NATALE...

Qui ci si porta avanti e si fa già la lista per Babbo Natale, non è semplice fare una lista per un bimbo piccolo che ha già una tonnellata di giochi, infatti, quest'anno per Natale non ne metteremo troppi, Tommaso da bravo bimbo saggio ha deciso di mettere cose utili, tipo il tutone da neve (che la mamma ha già comprato) una felpetta della Monclair, visto che la nonna ci ha regalato la maglietta ci serve per completo, poi immancabile la nostra amata Peppa Pig e il pigiamino di George e poi la mamma vuole comprare un mega peluche a forma di aereo (se sapete dove posso trovarlo fatevi avanti!), perchè nel cuore di mamma (e anche un po' di papà) lo vorrei pilota  (ovvio che farà tutt'altro perché poi è sempre così) abbiamo già il triciclo/aereo regalo delle cugine che lo fa divertire da impazzire...sarà un segno??? (sicuramente no...).
Anche perché attualmente la nostra vera passione sono Peppa e George, un po' un incubo per la mamma che si sente una cosa come 10-15 volte al giorno in macchina il loro cd, e solo ogni tanto riesce ad ascoltare un po' della sua musica preferita per non parlare dei librettini che ormai fanno parte integrante della nostra serata insieme a Giulio coniglio e intanto i libri da leggere della mamma si accumulano tra ebook e cartacei ne ho 5 la mia speranza è poterli leggere il prima possibile ce la farò???
Siccome mi siete simpatici deliziatevi con le canzoni di Peppa 
W PEPPA!!!!!

OHHHHH forza cantiamo tutti insieme!!! (si la Peppa dipendenza porta a questo!!!)...


mercoledì 23 ottobre 2013

TORTA AL LIMONE

Chi mi conosce bene, conosce la mia avversione alle torte al limone, ai dolci al limone, ma soprattutto alla crostata con la crema di limone.
In realtà la crostata con la crema di limone è sempre stata il simbolo delle mie vacanze in campagna, fin da quando ero piccola ogni volta che andavamo in campagna mi mangiavo tonnellate di crostata con la crema di limone fatte nella pasticceria del paese e vasetti di marmellata di more preparate da mia nonna.
Poi è successo l'irreparabile, dopo averla mangiata sono stata male, ma non perché non fosse buona, ma perché io soffro in un modo tremendo, incredibile, da panico la macchina (infatti ora che con Tommaso quando usciamo tutti e tre io sono confinata nelle dietro, ecco bene preferisco piuttosto andare a piedi tanto per dirvi riesco a stare male in autostrada...).



mercoledì 16 ottobre 2013

PASTA CON PEPERONI

Se c'è una cosa che ho capito recentemente è che i bambini soprattutto se piccoli, sono dei veri e propri untori, Tommaso ha avuto un po' di raffreddore, che è diventato febbre su suo padre e una cosa non ben definita su di me, mi sento come se un trattore mi fosse passato sopra senza pietà, ho i brividi ma zero febbre, e come suo padre nonostante le condizioni non ottimali non mi posso fermare, mamma, lavoro e casa full time.
Tenere Tommy piccolo scalatore bernoccoluto e curare suo padre è un impresa non da poco, un po' come avere due bimbi non uno, quindi un evviva per i "figli unici". Non posso e non voglio sapere come diavolo fa una donna con una quantità superiore a uno di figli a sopravvivere.



venerdì 11 ottobre 2013

TORTA SBRICIOLATA AI DUE CIOCCOLATI E PISTACCHIO

Freddo freddo freddissimooooo cosa c'è di meglio da fare dopo un pomeriggio al tipiedo sole a godere del teporino al mare bellissimo di questa stagione??? Ma ovvio cucinare!
Stasera i due protagonisti sono gnocchi al pesto e torta sbriciolata! BUONAAAAAAAAAAA
Ovviamente sono andata a caccia di quella che poteva sembrarmi la ricetta più buona e alla fine l'ho modificata, in realtà ho modificato solo la crema all'interno e devo dire VERY GOOD! Cioè non lo dico io ma la mia "cavia" il mio maritozzo (che se va avanti così che sforno un dolce ogni due per tre mi diventa davvero cicciozzo per fortuna va in bici un paio di volte alla settimana così mi sento meno in colpa a preparare un giorno si e uno anche un dolcetto.


lunedì 7 ottobre 2013

AUTUNNO

Ce l'abbiamo fatta!!!!! Ieri, castagnata, anche se il tempo era un po' così non ci siamo scoraggiati e siamo stati premiati dal sole che tiepido filtrava tra le foglie gialle e verdi degli alberi nel bosco, che meraviglia... che spettacolo la natura in autunno nonostante i raffreddori è la mia stagione preferita.
Ora non ci resta che sperare nel bel tempo nel prossimo fine settimana per una bellissima escursione domenicale, incrociamo le dita, altro che noiosi pranzi domenicali evviva il sole, l'aria aperta, il profumo di bosco di natura, di mare...



sabato 5 ottobre 2013

PASTA ALLA ZUCCA

A quanto pare non si scherza più... cercare casa più vicino ai miei era un gioco fino a qualche mese fa, un desiderio nascosto che pensavo non si realizzasse soprattutto per la pigrizia di mettersi a cercare, poi lo sbattimento di un trasloco e invece le cose sono cambiate, dalla scorsa settimana siamo ufficialmente a caccia della nostra casa dei sogni, non so se la troveremo mai (evviva l'ottimismo), abbiamo fatto una lista delle cose a cui non vogliamo rinunciare cose pratiche ma anche cose più futili (tipo la mia adorata vista mare), la zona l'abbiamo trovata, comoda per tutti e due e con del verde per Tommaso, tra qualche giorno i primi appuntamenti... incrociamo le dita!!




domenica 29 settembre 2013

ROBERT DOISNEAU E BISCOTTI GIRELLE

Arriva l'autunno, le piogge, le giornate pigre in cui ti alzi e ti chiedi perché non sei restato a letto ancora un po'.



giovedì 26 settembre 2013

CANNELLONI ALLE VERDURE PANCETTA E RICOTTA

Settembre e inizia il periodo dello shopping invernale per Tommaso! I love shopping!!!! Come da manuale abbiamo già provveduto a svaligiare negozi su negozi e a riempirci l'armadio.
Ora siamo pronti per i primi freddi, ovviamente dobbiamo ancora provvedere all'acquisto di qualche cosuccia ma lo faremo a ottobre quando ormai tutte le cose invernali saranno nei negozi tanto per non perderci le novità di stagione della moda bimbo.
E con il primo fresco iniziano le cene più sostanziose, stasera cannelloni "bianchi" di verdure.
In realtà pensavo di non riuscire a prepararli vista la vivacità di Tommaso nell'ultimo periodo ma un grande aiuto mi è stato dato dalle canzoni di Peppa Pig, (che ormai girano a nastro sia nell'autoradio sia a casa, penso di aver già consumato il cd )e che hanno su Tommy un effetto quasi ipnotico mentre su di me psicologicamente devastante la cara maialina PEPPA chi l'ha inventata non ha pensato ai danni celebrali che provoca alle madri.


giovedì 12 settembre 2013

PESTO PINOLI E POMODORI CONFIT

Muffins salati che bontà!
sono una pratica, veloce e ottima idea per stupire e diversificare una cenetta a casa.


mercoledì 4 settembre 2013

NON TUTTO E' QUELLO CHE SEMBRA...

Ok oggi ho un sonno atroce, ieri sera ho voluto fare le ore piccole e guardare Shutter Island (chi me lo ha fatto fare visto che a me Di Caprio non piace neppure) con Andrea alla tv sino a mezzanotte passata... stamattina Tommy mi ha svegliato alle 7, avrei dormito ancora ancora ancora in questo momento vedo passare davanti ai miei occhi comodi letti e sogno di potermici straiare sopra a schiacciare un pisolino, ma se ho imparato una cosa da quando sono mamma è "dormi quando dorme il bambino" mai frase è stata più vera, anche se non sempre è realizzabile, non è fattibile al mattino durante il suo sonnellino perché o siamo in centro e io sto lavorando o siamo in macchina verso la nonna, non è sempre possibile al pomeriggio perché spesso quando lui dorme le sue due orette io approfittando della tranquillità lavoro un po' e poi appena si sveglia al mare o dai giochi, ma oggi il pisolino non me lo toglie nessuno... detto fatto non ho chiuso occhio spero di rifarmi stasera.



martedì 3 settembre 2013

PETTI DI POLLO GRATINATI AL FORNO

E' arrivato settembre, nostalgia delle vacanze appena finite, la città deserta negli ultimi giorni di agosto si sta nuovamente riempiendo, mi godo con Tommy il mio mese preferito per il mare, stavolta dopo un estate di bagni mi sento più sicura a portarlo in acqua senza Andrea, mi piace l'idea che stia in acqua senza salvagente e senza braccioli libero a sguazzare tra le nostre braccia la nostra prima estate è volata e mentre con i primi dentini tenta di sgambettare ancora insicuro sulle sue gambette cicciottelle, io mi riprendo un po' della mia libertà e lavoro, vado in piscina ma soprattutto cucino, la ricetta di che vi voglio dare è molto buona e un metodo alternativo per cucinare i classici petti di pollo.
Il pollo a mio parere è molto molto buono da mangiare gustoso e leggero, ma solo se cotto bene altrimenti rischia di essere stopposo e soffocante nel vero senso della parola, sopratutto il pollo arrosto, non è facile cuocerlo bene, quando lo compro per farmelo andare giù spesso devo imbottire il petto di maionese, l'unico posto dove ho mangiato un pollo arrosto FAVOLOSO è stato a Lisbona, una delizia umido dentro e croccante fuori, il trucco per cuocerlo così ? semplicissimo cuocerlo sulla carbonella, questo ristorante infatti non aveva la cucina, enorme brace con il pollo che ci cuoceva direttamente sopra che bontà!
Ma tornando alle mie fettine di pollo purtroppo ieri sera non sono riuscita a fare la foto tra la stanchezza e le mille cose da fare mi sono dimenticata.
 Ad ogni modo la bontà é assicurata.

Ingredienti per due persone:

  • 2 petti di pollo di medie dimensioni;
  • latte 100 cc;
  • erbette;
  • olio;
  • sale;
  • pane grattato q.b.;
  • 50 gr. parmigiano grattuggiato.
Preparazione:

Preriscaldate il forno a 180°.
Mettete i petti di pollo in una terrina con il latte e lasciate riposare per circa 20 minuti.
Nel frattempo grattuggiate il parmigiano e unitelo insieme la pane grattato e alle erbette.
Prendete i petti di pollo e metteteli nel pane grattato con il parmigiano e le erbette.
Prendete la teglia per il forno, rivestitela di carta forno spennellate con olio metteteci sopra le fettine di pollo aggiungete ancora un po' di olio e cuocete il tutto per 15/20 minuti controllando che non brucino ma che diventino dorate (ogni tanto girate il petto di pollo per farlo cuocere in modo uniforme su entrambi i lati). Una volta cotto aggiungete il sale e servite.
Buon Appetito!

giovedì 22 agosto 2013

IL CALDERONE DI TOMMY

Rientrata dalle vacanze non ci si ferma un secondo, dopo aver meticolosamente sistemato l'armadio di Tommy e tolto tutti i vestitini, le tutine i body che sono diventati piccini e averli un po' tenuti per ricordo e un altra parte data alle varie associazioni di beneficenza, oggi mi dedico insieme alla mamma a preparare il calderone di Tommy, accantonata la passata liofilizzata fino alle prossime vacanze di ottobre ho pensato che fosse meglio preparargliela con la verdura fresca.


martedì 20 agosto 2013

PASTA AL SALAME!!

Pasta con il SALAME???!!!! ORRORE!!! (non amo particolarmente il salame troppo grasso).
Quando mia mamma, in una delle innumerevoli telefonate che ci facevamo quando ero in vacanza (...ah si perché siamo tornati, già tornati, il tempo passa troppo velocemente in vacanza), mi ha raccontato di una nuova ricetta che stava preparando ho storto il naso... non ero pienamente convinta della bontà del piatto... bene oggi che il ristorante "da Margi" ha riaperto i battenti per pranzo (goduria i pranzetti della mamma) mi ricredo, la pasta è buonissima! Non è pesante come pensavo e non vedo l'ora di prepararla ad Andrea.
La ricetta è molto semplice e nonostante il caldo si può preparare tranquillamente e servire tiepida è gustosissima.





martedì 9 luglio 2013

INSALATINA DI FINOCCHI

Finalmente inizio a riprendere in mano la mia vita, dopo 4 mesi e quasi mezzo passati tra allattamento, ninne nanne, pannolini e quant'altro tutto a velocità frenetica, da circa 10 giorni a questa parte le situazione si sta in un certo senso tranquillizzando, merito forse dell'inizio dello svezzamento, merito dell'aver trovato una routine, merito forse della baby sitter che ho scoperto essere anche una fantastica stiratrice (e con questo caldo non si sa mai!!!), merito forse del fatto che "ci sto prendendo la mano", fatto sta che ho ricominciato a lavorare semi-seriamente (per il seriamente aspettiamo settembre e il nido) e devo dire che mi piace, mi piace questo mio nuovo modo di vivere indaffarato, ma pieno di soddisfazioni, certo alcune giornate rimangono sempre "no" ma va più che bene così, cucciolo cresce inizia ad avere le sue piccole abitudini, pisolino dopo pranzo (più che pisolino delle volte pisolone sino alle 17...) alle 21 a nanna insomma piccole cose che delle volte a fatica riusciamo a far rispettare (soprattutto quando siamo fuori, ma che è necessario che non vengano "modificate" troppo).
E in tutto questo è arrivata la calda estate.. con 27 gradi costanti in casa, senza una bava d'aria, solo il refrigerio sorese ci fa sopportare meglio tutta questa gran calura.



giovedì 4 luglio 2013

TORTA MAGICA

Finalmente trovo un attimo per scrivere, mentre Tommy schiaccia il suo pisolino pomeridiano (pisolino si fa per dire è già un ora e mezza che dorme e non accenna a svegliarsi... svegliatiiiii che vorrei uscire!!!!!!), la scorsa settimana è stata veramente faticosa, ad un certo punto pensavo di non farcela più, mi svegliavo già stanca, ma con un ottimo lavoro di squadra combinato genitori-suoceri e parentado vario domenica abbiamo festeggiato alla grande il battesimo di Tommy! E' stata una bellissima giornata una giornata importante per Tommy che ha deciso di mettersi a ronfare amabilmente da metà messa fino a quasi sera.


venerdì 21 giugno 2013

LASAGNE BIANCHE AGLI ASPARAGI

Bah io questa estate proprio non la capisco... due giorni di caldo quel caldo torrido che ti schiaccia all'asfalto 30 gradi all'ombra, nemmeno una nuvola in cielo, il mare piatto limpido, profuno di crema solare nell'aria, afa, la sera profumo d'estate a caccia di un momento di freschezza e adesso tempo già instabile, nuvoloni che viaggiano in cielo veloci spinti dal vento, leggera brezza, il mare increspato, ma la magia dell'estate dov'è quest'anno?????!!!!


venerdì 14 giugno 2013

LACRIME DI FRAGOLA DI NICOLA SAVINO

"Ogni giorno Chiara va a scuola contenta, ma nella sua classe ci sono quattro bambini terribili: Asdrubale, Astolfo, Ermenegildo ed Esculapio. La fanno sempre piangere perché le lacrime di Chiara hanno un segreto: sanno di fragola. Ma Chiara non vuole piangere più e con l'aiuto della Fatina delle lacrime facili riuscirà a fare ai bambini un bello scherzetto. Quale?"


giovedì 13 giugno 2013

IL NOSTRO PRIMO ONOMASTICO!!!!

Ho ancora qualche minuto per fare gli auguri di cuore di buon primo onomastico al mio bimbo che si chiama Tommaso Antonio e oggi è Sant'Antonio da Padova...auguri cucciolino per il tuo primo onomastico del secondo nome.
Sono contenta che abbia due nomi "ufficiali" mi è sempre piaciuta quest'idea il primo come piace a noi e il secondo lo sa il cuore...
Auguri Bimbo di mamma e papà.


martedì 11 giugno 2013

ZUPPA DI ZUCCA CON PANCETTA CROCCANTE

Lunedì e piove... ma da domani dovrebbe arrivare l'estate quella vera, speriamo bene perché di questo tempo fradicio non ne posso veramente più.
Le previsioni danno bello tutta la settimana... stavolta ci voglio credere fino in fondo e così abbiamo già programmato la domenica... ma non solo questa domenica anche la prossima (siamo ottimisti vero??).
Questa domenica porteremo Tommy al mare e se proprio fa caldo ci potrebbe scappare il primo bagnetto, ora non mi voglio allargare troppo e sperare che sia anche caldo quel bel caldo estivo...in fondo mi basterebbe una domenica di sole in spiaggia nelle ore "più belle" a guardare il mare e giocare con Tommy e Andrea.
E mentre aspettiamo il caldo... oggi sono tornati i nonni dalle vacanze (era l'ora!!!!) Tommy viziatello si è beccato una valanga di regali dai nonni e dagli zii... mi è bastato dire mezza parola sul fatto che non trovavo una cosa che eccola arrivare insieme a una valanga di altre cose.


domenica 9 giugno 2013

U MAXELÂ vs LE MURA DI MALAPAGA

Il cibo è per me una passione, non solo mi piace cucinare, ma anche mangiare e mangiare bene. Adoro la pizza, impazzisco per il pesce e la carne insomma...Mi piace quella buona quella cucinata bene, a casa prediligo cucinare il pesce, ultimamente ho fatto linguine con scampi e spaghetti con il sugo di gamberi viola del mediterraneo... sublime.
Ultimamente con Andre e Tommy abbiamo messo un po' da parte la "solita" pizza del sabato e ci siamo lanciati nella carne... quella buona... U Maxela che si trova in vico del Fieno e le Mura di Malapaga in Via del Molo.
Del primo vi posso dire che ho sempre sentito parlare bene, del secondo quasi nulla.
Non sto a descrivervi pietanza per pietanza quello che abbiamo mangiato... ma dico solo una cosa U Maxela è imbattibile... insomma tralasciando l'antipasto che non è nulla di particolare, ci siamo divisi una buonissima costata (circa 800 gr. di carne) a cottura media accompagnata con patatine e un tiramisù in vasetto che era la fine del mondo, l'ambiente è pulito, il personale giovane ma efficiente, il conto più che onesto per tutto quello che abbiamo mangiato... insomma presto ci torneremo!
Le Mura di Malapaga per converso, pur essendo un locale accogliente con il proprietario gentilissimo e molto paziente che ti spiega tutti i piatti con estrema precisione (fin troppa delle volte) ci ha un po' deluso, prima di tutto non ci sono né costate né fiorentine... io ho preso una tagliata con pomodorini rucola aceto balsamico e pancetta (nulla di speciale) e Andrea un filetto di vitello molto gustoso ma anche li nulla di speciale, il dolce tipico della casa una fetta di tipo salame dolce con sopra la crema del tiramisù era un po' pesantino, il conto era salato, per come abbiamo mangiato.
Questo primo round lo vince U Maxela senza ombra di dubbio... il prossimo vedremo la prossima settimana!
Buon Appetito!!

martedì 4 giugno 2013

MUFFINS CIOCCOLATO BIANCO E LAMPONE

E dopo una mattinata in riviera oggi pomeriggio ce ne siamo stati a casa a rilassarci e a cucinare un po' e abbiamo fatto i muffins cioccolato bianco e lampone... ora sono in forno speriamo che siano buoni... in attesa che i nonni ritornino dalle vacanze (ormai manca poco) con Tommy ci diamo veramente da fare tutti i giorni abbiamo un sacco di impegni anche lavorativi della mamma, il mio cucciolino è diventato la mascotte del tribunale civile di Genova che ridere! ci manca solo di portarlo in udienza e siamo a posto... mi sa che per questo ci vorrà ancora un po' di tempo insomma non vorrei rischiare incidenti diplomatici con qualche giudice... ma del resto sono una mamma che lavora e che non si vuole staccare per nessun motivo dal suo bimbo.


lunedì 27 maggio 2013

PAPPA TIME

Tre mesi sono passati e tra meno di un mese avrà inizio il fatidico svezzamento, sono sempre stata dell'idea di svezzare Tommy presto, così come di portarlo al nido questo autunno, insomma sono due passi entrambi importanti per un bimbo.


lunedì 20 maggio 2013

CRISI????

L'Italia un paese in crisi, quante volte lo sento dire ormai da almeno un anno ma forse anche più francamente non voglio inerpicarmi in discorsi politici perché non ne uscirei fuori e ad ogni modo ritengo che la politica del terrore fatta dai tg influenzi molto il comportamento degli italiani e sia almeno in minima parte causa di questa famigerata crisi.
Per quello che mi riguarda penso che parte di questa situazione sia dovuta anche al comportamento di noi italiani, e vi spiego anche perché in questo periodo ho finalmente ripreso a viaggiare anche se almeno per ora solo in Italia e mi sono veramente resa conto che il nostro paese non offre proprio nulla a livello di servizi.
Calando un velo pietoso su Genova che sarà perché non è mai piaciuta quindi non voglio sbilanciarmi troppo se non sottolinenando la totale mancanza di tutto quello che a un turista serve e alla totale mancanza di aree verdi decenti, le altre zone d'Italia si salvano a pelo, insomma per quanto mi riguarda quando vado all'estero o in vacanza fondamentale è trovare un hotel che sia confortevole, ho la fortuna di poter scegliere hotel dalle 4 stelle in su con servizi, pulizia e cortesia impeccabili, e questo sinceramente è molto importante soprattutto adesso che ho un figlio, ma il punto non è questo il punto è che mi sono resa conto che qui in Italia un hotel 4-5 stelle costa di più che all'estero e offre molto molto meno e alla fine ti viene voglia di dire "ma chi me lo fa fare"e scartare automaticamente le vacanze in Italia (sinceramente io lo farei comunque si il nostro paese è pieno di cose belle bla bla bla meraviglie ecc.. ma il mondo da esplorare è ancora molto!!!!), ma oltre agli alberghi che per me sono fondamentali, anche il resto è meglio, aree verdi ben tenute, cortesia, negozi sempre aperti, musei pure, insomma noi abbiamo un bel paese ma non sappiamo venderlo al turista! All'estero (forse in Francia un po meno...) il turista è accolto con sorrisi e cordialità qui da noi quasi quasi da fastidio uno che non parla la nostra lingua e che prende ogni negozio per un centro informazioni.
Questa è la riflessione del week end appena passato resort 4 stelle in un posto FAVOLOSO in Toscana, pulizia decente, servizi zero, antipatia a mille anzi "se non venivi era meglio" (ho visto una madre con un bambino piccolo nel passeggino venire letteralmente "cacciati" dai tavolini di una gelateria dove si erano fermati a ripararsi dalla classica "ramata" di pioggia primaverile,  perché avevano comprato un cono da asporto e i tavolini erano solo per chi consumava le coppe del menu... ma ti viene voglia di mandarli a quel paese!!!!!!!Altro che Italia... potessi me ne andrei... e non è mica detto che non lo faccia (incrociamo le dita).



mercoledì 15 maggio 2013

BIDONATE

Un bellissimo negozio in pieno centro di Genova, presentato come una boutique del dolce toni del bianco, colori tenui meravigliose torte di cake design esposte, deliziosi cupcakes, confetti, cioccolatini di ogni sorta...insomma le carte in regola per fidarsi ci sono, e poi avevo già provato per il mio compleanno i deliziosi cupcakes che Andre aveva fatto fare, mentre li mangiavo la nostalgia delle scorse vacanze in USA, tutto rovinato da una torta di compleanno disastrosa.


domenica 12 maggio 2013

DELICATEZZA ALLE FRAGOLE

Solo ora riesco a riprendere in mano il mio blog, dopo più di due settimane, in realtà la "colpa" non è tutta di Tommy, ma anche del lavoro, e delle mille cose da fare e la nostra prima vacanzina in mezzo a tutto questo, una meravigliosa settimana a Riva del Garda.
La sera prima di partire volevo fare un dolcino ma non avevo un gran che in frigo e così mi sono inventata questo dolcetto ispirata dalla ricetta della cheese cake americana che ho dovuto modificare per mancanza di tutti gli ingredienti necessari e devo dire che è venuto fuori una cosa molto buona, delicata e poco dolce, la ricetta, non la so quindi non ve la posso dare o meglio so che per la base ho utilizzato biscotti McVities sbriciolati e burro fuso e fino a qui non ci sono problemi perchè è la base della classica cheese cake.



lunedì 29 aprile 2013

CALAMARATA

Finalmente ieri sono riuscita a cucinare con un po' di tranquillità mentre Tommy e Andre si guardavano alcuni video di bici... Tommy due mesi e poco più pareva proprio interessato! Speriamo che gli piaccia come gli piace sguazzare in acqua. E così io ho deciso di preparare un menù completo: primo calamarata secondo polpettine di calamari e infine dulcis in fundo torta di nonna papera made in USA fatta seguendo ricettario americano/canadese comprato la scorsa estate a Victoria (Vancouver Island)... ma quanto mi manca... ma devo tenere duro l'estate prossima se tutto fila liscio USA!!!!!!!! yeaaaaahhh!



mercoledì 24 aprile 2013

venerdì 19 aprile 2013

100

...sono i minuti alla settimana che mi prendo di pausa dal mio ruolo di mamma, in questo tempo faccio una sola cosa vado in piscina, due volte alla settimana, nonostante i sensi di colpa mentre mi avvio verso la piscina, quando torno mi rendo conto che voglio più bene che mai al mio piccolo.
Non è facile lasciarlo, nonostante so che è in buone mani un po' di ansia ce l'ho sempre... figuriamoci quando a ottobre andrà al nido... ho già dei patemi d'animo quando ci penso... ma è necessario per me e per lui e poi saremo vicinissimi e non sarà tutti i giorni.



martedì 16 aprile 2013

TORTA PASQUALINA

" Strati di pasta sfoglia fatta a mano che lievitano, si separano,
crescono, creando una millefoglie friabile e fragrante;
è questo il segreto della torta Pasqualina , una delizia della tradizione ligure, 
secondo cui dovremmo sovrapporre 33 sfoglie di pasta. 
Perché tanti erano gli anni di Cristo"
(Casamia cucina)


venerdì 12 aprile 2013

BUCATINI GUANCIALE E PECORINO ROMANO

Il tempo passa alla velocità della luce Tommy cresce a vista d'occhio e con l'estate arriverà lo svezzamento, non so bene cosa comporterà o meglio cosa dovrò fare me lo dirà la pediatra, probabilmente a giugno inizieremo la farina lattea, se fosse per me inesperta come sono gli frullerei nel biberon un pollo, per fortuna sono seguita molto bene e questo mi tranquillizza parecchio.


mercoledì 3 aprile 2013

RAGU' A MODO MIO

...oggi sono tornata indietro nel tempo a quando Tommaso non c'era, sono andata in piscina, mi sono presa 1 oretta e mezza tutta per me, non è stato facile, ma ce l'ho fatta, devo dire che anche se sapevo di lasciarlo nelle mani più che fidate di mia mamma ero un po' agitata, così agitata che mentre andavo in piscina ho preso una bella storta che mi ha fatto cadere come una pera in mezzo alla strada, subito ho pensato che fosse un "segno premonitore" e di tornare a casa da Tommy, ma poi ho continuato e mi sono goduta il tempo che avevo a disposizione, nonostante la caviglia che ormai è gonfissima e fa un male allucinante, è stato bello staccare un attimo dal mio ruolo di madre e adesso piano piano cercherò di mantenere questo impegno per ora settimanale.
Dopo aver nuotato tornare dal mio Tommy è stato ancora più bello Tommy ha bisogno di me e io lo lascerò da solo il meno possibile, cavolo i bambini sono come una droga non se ne può fare a meno!
Per festeggiare la giornata stasera ho fatto tagliatelle al ragù.

Immagine di repertorio

giovedì 28 marzo 2013

LASAGNE BIANCHE AL RADICCHIO TARDIVO

Finalmente un momento di relax, con un bimbo non ci si ferma veramente mai, sempre in movimento, direi che in questo periodo non mi annoio per niente, delle volte passano giorni prima che possa aprire il computer sdraiarmi sul divano e rilassarmi un attimo, ma sono contenta così il mio bambolotto cresce a vista d'occhio e le sue esigenze aumentano e io amo curarlo e coccolarlo (chi l'avrebbe mai detto...che una che da piccola lanciava contro il muro i bambolotti "nati ora" dicendo che non voleva figli..) e uscire con lui nonostante il tempo... che pizza sto tempo...ma quando arrivano le belle tiepide giornate primaverili, dove si può uscire con la carrozzina senza avere dietro gicchine coperte cappellino e quant'altro??? Spero vivamente che almeno il lunedì di pasquetta sia bello perché abbiamo in mente una bella escursione a tre.


giovedì 21 marzo 2013

COMPLE-MESE

Il nostro primo mese insieme è volato, ogni tanto penso con nostalgia alla notte in cui sei nato, poi ti guardo e penso che sei il mio cucciolino sono pazza di te non ti lascerò mai e ti proteggerò più che posso con tutta me stessa.
Tanti auguri mio piccolo Tommy il mio piccolo biondino.
La tua mamma.




sabato 16 marzo 2013

SFOGLIA PIZZATA

Personalmente non sono una persona che festeggia ricorrenze al di là dei compleanni, mi dimentico gli onomastici, snobbo amabilmente la festa della donna ecc... 
Ma quest'anno c'è una festa speciale, la festa del papà, la nostra prima festa del papà che Tommy non vede l'ora di festeggiare insieme al suo papone e ovviamente sfiga vuole che proprio quella sera il suo papone abbia una cena di lavoro, purtroppo la vita è così insomma non si può programmare nulla che poi salta, ma noi non disperiamo, complice il primo compli - mese del piccolino, la mamma sta organizzando una doppia festicciola tutta per noi tre è bello essere noi tre il fine settimana diventa speciale, la domenica acquista un senso, le feste acquistano un senso, tutto è migliore anche se davvero stancante, la settimana scorsa non mi sono fermata un secondo e per due notti di fila ho dormito veramente poco, mi svegliavo più stanca che mai e li per li rimpiangevo il periodo in cui lui non c'era, ma poi mi bastava dargli un'occhiata per essere la persona più felice del mondo.


mercoledì 13 marzo 2013

TORTA DI PISTACCHIO

In attesa di fare una sorpresa a papà per la sua festa, con Tommaso ci teniamo in allenamento provando nuove torte, questa volta ci siamo lanciati sul pistacchio.
Personalmente amo il pistacchio ne mangerei a quintali, anni fa durante una vacanza in Sicilia, ho assaggiato la granita al pistacchio, ma non un pistacchio qualsiasi, quello vero, quello di Bronte... mamma mia che bontà, il pistacchio più buono al mondo! Tempo fa ho acquistato in un negozio di Recco i veri pistacchi di Bronte e subito ne ho approfittato, ieri sera sistemando la cucina ho visto che ne avevo ancora un po' la dose giusta per tentare una torta.


sabato 9 marzo 2013

TARTUFI AL CIOCCOLATO

Nonostante la nascita del mio piccolino con un po' di organizzazione la mia vita è più o meno sempre la stessa ma con una gioia in più e un pochino di ore di sonno in meno, sto trascurando il mio blog nonostante Andrea mi "ricordi" di fotografare e di mettere le cose che cucino ma il poco tempo libero che ho, tra visite mediche, cose da fare, moduli da compilare, regali da ritirare ecc...lo dedico al lavoro, da cui effettivamente non mi sono mai staccata e forse un po' di stacco ci vorrebbe, ma  nel mio ambiente come diavolo si fa???? Pensare che poche ore dopo aver partorito con il mio cucciolo nella cullina dell'Ospedale ero già al telefono a lavorare.
Amo il mio lavoro, lavorare mi rende completa e felice, ma nello stesso tempo "odio" il fatto di non poter veramente staccare e di avere sempre qualcosa da fare anche ora che vorrei dedicarmi completamente al mio bimbo.
Cucinare in questi momenti mi aiuta a sentire la normalità in attesa di tornare in piscina e di ritornare alle mie "abitudini" e ai nostri viaggi! Viaggiare mi manca, si mi manca tanto, anche se in realtà circa due mesi fa eravamo a Roma, insomma effettivamente non abbiamo mai smesso di viaggiare, solo sospeso momentaneamente i viaggi, ma solo quelli in aereo (sono già previsti due viaggetti in macchina nei prossimi mesi...) e quando la pediatra mi ha detto che Tommy in aereo potrebbe già viaggiare, abbiamo immediatamente prenotato le vacanze estive per tornare a volare...
Ma torniamo a quello che per ora nessuno mi può togliere...cucinare!


mercoledì 20 febbraio 2013

POLLO ALLA CACCIATORA...con sorpresa!

...mentre lo scrivevo non lo potevo immaginare... erano le 23:30 del 20/02/2013... e di li a poco mi sarebbe successa una cosa meravigliosa... una delle più belle cose della mia vita...la nascita di mio figlio...avvenuta poche ore dopo...con un po' di anticipo rispetto alla data prevista (7 marzo...) una sorpresa unica inaspettata...una cosa incredibile... non ci sono parole per descrivere quel momento o meglio quei momenti in cui eravamo io Andrea e poi lui ... Tommaso Antonio il mio cucciolo.


E mentre mi guardo l'inizio di Porta a Porta, nella speranza che il teatrino elettorale mi faccia venire un po' di sonno togli soldi di qui mettili di li, prometti questo mantieni quest'altro... che noia ogni volta la stessa storia, almeno per quanto riguarda me ed Andrea almeno quest'anno abbiamo le idee chiare su chi votare il che ci permette di vivere il tutto con un certo distacco e godere di questo "Zelig elettorale".

Questo è quello che è avanzato... mi sono dimenticata di fare prima la foto!!!!

lunedì 18 febbraio 2013

DECORAZIONE

Queste splendide giornate  di sole mi fanno fantasticare sulla nascita del mio piccolo Pally, non vedo l'ora di portarlo al mare, di portarlo al parco, a Sori, non vedo l'ora di fagli conoscere tutto ciò che per la mia infanzia è stato importante, il mio paese, la vita serena e tranquilla lontano dal caos della città e dalla frenesia.
Nell'attesa che l'attesa finisca lavoro, passeggio, mi godo queste belle giornate di sole, vado in piscina faccio gli ultimi acquisti per il piccolo ma soprattutto cucino e affino la mia ultima passione, la decorazione dei dolci! 
Sabato scorso per esempio come dolce ho fatto dei semplici cupcakes al cioccolato che mi sono divertita a decorare in parte con crema al mascarpone e mirtilli freschi per Andrea e in parte con uno strato di marmellata ai mirtilli, crema pasticciera e mirtilli freschi. Non sono perfetti, ma sto migliorando! 
Il risultato... giudicatelo voi...





I primi sono un po' meno light... insomma mascarpone e zucchero la farcia.... i secondi li ho preparati con una leggera crema pasticciera non troppo dolce e per rendere più sfizioso il tutto un cuore di composta ai mirtilli.

Buon Appetito!!!

mercoledì 13 febbraio 2013

FUSILLONI CON RADICCHIO E PROVOLA

La pasta, una bontà tutta italiana, non ho mai osato mangiare la pasta all'estero, nemmeno nella vicinissima Francia, da quando ho mangiato in Inghilterra le trofie al pesto che con mia cugina avevamo portato alla famiglia che ci ospitava per una vacanza studio a Edimburgo.
Erano a dir poco pessime, nonostante fossero state cucinate con tutte le regole della buona cucina italiana, dopo aver mangiato le trofie al pesto in trasferta peggiori della storia ci siamo arrese al fish and chips e da quel momento è nata la regola all'estero non si mangia italiano nemmeno per sbaglio nemmeno in un attacco furente di nostalgia italiana.
In casa non cucino spesso la pasta, mi sembra un pasto "poco sfizioso" insomma la pasta è la normalità, piuttosto preferisco cimentarmi in altre fantasiose ricette.

purtroppo la fame era tanta quindi la foto non è molto curata e non si vede il godurioso condimento rimasto in fondo... cercherò di migliorare!!!

lunedì 11 febbraio 2013

TORTA DI FRUTTA

Ve l'ho detto in questo periodo cucinare mi rilassa tantissimo e sto ancora meglio se si tratta di dolci, oltre a fare le razioni "K" per Andrea per quando io sarò in ospedale (mini razioni di cibo congelate da cuocere velocemente nel forno) e ne sto cucinando per i beati, anche se probabilmente mangeremo sempre insieme visto che il papà può stare fino a tarda serata io mi sento tranquilla a sapere che (lascio per ben 48 ore) tutto organizzato, come la valigia per l'ospedale, la valigia da portare per i giorni in cui staremo a Sori ecc...
So che è prematuro anzi è proprio presto ma fare queste cose, mi rende felice e mi diverte.


TOAST

Ed eccomi qui bloccata in casa dalla neve, insomma in realtà sarei potuta uscire, ma per evitare rischi ora che siamo a poco più di un mese dal parto sarebbe stupido tanto più che anche a Sori a quanto pare nevica alla grande anche se non si ferma, non c'è che dire non sono proprio abituata a stare a a casa e tanto meno a non fare niente, ho lavorato in mattinata e sono uscita a fare qualche commissione oltre alla mia goduriosa colazione.



venerdì 8 febbraio 2013

LA TRUFFA E'... L'ANIMA DEL COMMERCIO

Mi dispiace dirlo ma è proprio vero... me ne sto veramente rendendo conto in questo periodo di super spese per il bimbo.
Oggi prima di iniziare la "tornata" di baby shopping con mamma, sono passata in un famoso negozio per bimbi di Genova (di cui per ovvi motivi non farò il nome) a riprendermi la caparra versata per un articolo che avevo ordinato da loro ma che non era più disponibile, la simpatica proprietaria del negozio in età più che pensionabile, e come ogni vecchietta che si rispetti attaccata ai soldi con mani e piedi, prima di mollare l'osso ha tentato di inventarsi ogni scusa plausibile e non, ma non mi sono mossa di un millimetro dalla mia posizione, quei soldi mi spettavano di diritto e piuttosto che dargliela vinta avrei messo le tende nel suo bellissimo negozio.
Premesso che tutto questo non sarebbe successo e avrei scelto altre cosine carine per bimbo se la simpatica vecchietta in questione giorni fa telefonicamente non mi avesse detto che assolutamente non era possibile ottenere la restituzione dell'acconto versato insistendo su altri prodotti a cui io non ero minimamente interessata con una maleducazione e una prepotenza tale da indisporre anche la persona più paziente del mondo (ad ogni modo io non faccio parte di questo limitato gruppo) suscitando in me bellicosi propositi.
E meno male che le persone anziane sono dolci e docili, io francamente devo ancora conoscerne una che abbia queste caratteristiche, forse data l'età credono che tutto ciò che dicono sia oro colato e si permettono di dettare regole e dare consigli, ma sinceramente mi sto ricredendo penso piuttosto che usino la scusa dell'età per essere maleducati e indisponenti.
Detto questo... ho vinto io, in fondo se questa gravidanza mi sta facendo capire qualcosa è che basta farsi mettere i piedi in testa dagli altri sottostando al loro dire, la vita  è una sola e per questo non va sprecata e finalmente il mio carattere sta uscendo fuori!
Ottenuta la restituzione del "bottino" nemmeno a dirlo è stato subito re-investito in acquisti di giacchini e vestitini per il pupo... ovviamente in un altro negozio!!!!!

mercoledì 6 febbraio 2013

PICCOLA RUSPA & NANAN

Su una cosa sono certa, questo  bambino è tutt'altro che tranquillo e pacifico, oggi in pancia mi sembra di avere una piccola ruspa, del resto in questi mesi da dovuto adattarsi alle abitudini tutt'altro che tranquille della mamma che ne ha combinate di tutti i colori, arrivando perfino a dimenticarsi di essere incinta, diciamo che tra gli aneddoti da ricordare, sicuramente abbiamo quello del Pally arrosto, del tentato incendio alla pancia, del ballo del Pally, e del Pally apri porta, Pally e il paletto... e molte altre piccole avventure che abbiamo passato insieme potrei scrivere un libro!


lunedì 4 febbraio 2013

RED VELVET CUPCAKES

E' da ieri che ci penso ma mi mancavano gli ingredienti fondamentali, ossia il colorante alimentare rosso e lo yogurt. 
Mi ricordano tanto New York un anno fa da Magnolia Bakery, la buonissima fettona di red velvet cake che abbiamo mangiato il giorno prima di partire che nostalgia, che voglia di partire di viaggiare, di vedere nuovi posti, sto facendo una fatica immensa a stare qui, mi sento talmente bene che se non fosse che ormai al parto manca un mese e mezzo io salirei sul primo aereo per andare ovunque e possibilmente negli Stati Uniti o in Canada, ma devo avere pazienza e aspettare almeno quest'estate per la prima nostra vera vacanza in tre.


giovedì 31 gennaio 2013

FINTO TIRAMISU AL PISTACCHIO DI BRONTE CON CROCCANTE AL PISTACCHIO

In questo periodo sto scrivendo veramente poco... me ne rendo conto, ma ho un sacco di cose da fare e un energia innata! Superati gli ostacoli del lavandino otturato, operai in casa, polvere e caos in tutta la sala, grazie sia ad Andre che a mia mamma ora sono tornata alla mia vita di sempre, piscina, lavoro compere per il piccolo, sistemazione dei mega regaloni che bisnonna, zii, cuggia hanno acquistato dalla lista, tra cui il bellissimo cullino per il cucciolo, sistemazione della cameretta (anche se manca ancora qualche mobile...ma sono in arrivo!)...ecc...e finalmente è iniziato il mio tanto temuto corso del parto, 8 incontri fino a quasi metà marzo con una simpatica ostetrica veramente veramente brava e professionale, che ci ha già spiegato un sacco di cose sia di come funziona il reparto sia di chi possa o meno entrare al di fuori dell'ora serale di visita dei parenti (indovinate un po' che nomi ho lasciato per l'accesso fuori orario! Andre e la mia mammina che potrebbe anche assistere al parto... chissà!!!!!!) un reparto tranquillo sereno che ispira rilassatezza e privacy e dove si punta al ruolo di centralità della donna e mamma.


mercoledì 23 gennaio 2013

NOI

Ieri ci siamo guadati attraverso lo schermo dell'ecografo, ho visto il tuo nasino perfetto, i tuoi occhietti vispi muoversi, poi mi hai sbadigliato e ti sei messo a dormire, dopo aver tirato qualche calcetto, hai già un bel caratterino lo so, lo sento da come ti muovi, spero che almeno in questo ci assomiglieremo, anche se so che ci sarà dell'altro.
Ieri papà non ti ha visto ma c' era la nonna che ti adora e che stravede per te, ogni volta che vede i tuoi movimenti attraverso l'ecografo le si illumina lo sguardo.
Anche se delle volte ho paura, perché temo di non essere abbastanza forte per proteggerti, una cosa la so per certa, mi sono innamorata di te e ogni volta che ti vedo è come se fosse la prima ti starei ad osservare per ore un po' come amo sentire i tuoi movimenti, parlarti, cantarti e raccontarti del mondo che ci circonda.



martedì 22 gennaio 2013

TORTINO DI VISCIOLE

Essendomi avanzata della pasta frolla e della marmellata dalla crostata di visciole e ricotta ed essendo una persona a cui non piace sprecare niente (soprattutto quando si parla di dolce), ho deciso di fare unmini tortino di nonna papera con gli avanzi, nel frattempo ho colto l'occasione per utilizzare il mio ultimissimo acquisto per la cucina, le mie bellissime tortierine per crostatine e tortini mono porzione.


domenica 20 gennaio 2013

CROSTATA RICOTTA E VISCIOLE

Nonostante il lavandino della cucina sia completamente fuori uso mi sono organizzata in modo tale da continuare a cucinare (un po' macchinoso come metodo ma direi che funziona), non potrei mai smettere di cucinare è la mia passione, il mio hobby, mi rende felice.


venerdì 18 gennaio 2013

FORZA!

E alla fine ce l'ho fatta la pratica è mia! Non è stato facile ma sono contenta e soddisfatta insomma me la sono cavata egregiamente la determinazione nella vita è tutto me lo hanno sempre insegnato i miei genitori e questi sono i momenti in cui li ringrazio veramente di cuore per quello che mi hanno trasmesso!
Ma superato un ostacolo eccone un altro...Scarico della cucina completamenteotturato e bagno dietro la cucina da distruggere e nel caso non si trovasse l'intoppo si spacca anche in cucina... lo sconforto... ma solo momentaneo perché vorrei passare questi poco più di due mesi (fine marzo è vicina..) che mi separano dalla nascita del mio piccolo in santa pace, ma come diceva mia nonna di Genova "non si tranquilla mai!!" e brava nonna avevi veramente ragione!
Pensare di stare tranquilli ma zero! ma mai! l'unica consolazione in tutto questo è che passerà e che in qualche modo si risolverà mi piace rimboccarmi le maniche e darmi da fare anche in un periodo come questo non mi piace rotolare in casa sul divano dalla noia, sono sempre in movimento, mai in casa, la vita va vissuta e per consolarci da tutto questo sono arrivati un sacco di regali per il piccolino, tra cui il mio amato seggiolone, e abbiamo già prenotato le vacanze estive rigorosamente all'estero perchè cucciolo deve imparare a "volare" e perché noi vogliamo così, la vita va affrontata e così anche le paure più facile da dirsi che da farsi, ma rimboccarsi le maniche è può essere anche divertente, e la cosa più bella in tutto questo sentire mio marito che è fiero di me e che mi ringrazia di "avergli insegnato" a essere una persona migliore un po come lui ha fatto con me.
Forza e coraggio! un altra giornata da affrontare nel migliore dei modi possibili!!



domenica 13 gennaio 2013

DONNE...

Questo è un mondo che corre un mondo che non si ferma un mondo in cui bisogna sempre stare al passo, un mondo che non aspetta, il mondo del lavoro poi... capiamoci non parliamo di parità dei sessi perché almeno nel mio campo non esiste, noi donne dobbiamo sgomitare il triplo, farci un pelo sullo stomaco lungo un metro ed essere sempre "sul pezzo" da un lato sono contenta di avere un avere un figlio maschio perché qualsiasi cosa farà (perché né io né Andrea abbiamo intenzione di imporgli il nostro lavoro) sarà facilitato. Sono contenta dell'approccio che vogliamo dare all'educazione di Tommy, come ogni genitore per lui vogliamo il meglio, come ogni genitore per i propri figli, ci impegneremo al meglio per lui e poi sarà lui alla fine a decidere la sua strada.



venerdì 11 gennaio 2013

PENNE PISELLI PROSCIUTTO E PANNA

Questo piatto mi ricorda quando ero bambina, da quando la dottoressa mi ha dato il permesso di mangiare il prosciutto cotto purché cotto dinuovo e di prima qualità (gran biscotto oppure il fior fiore coop) sfodero ricette con prosciutto come se non ci fosse un domani, delle volte non vedo l'ora che il mio cucciolino nasca anche per riprendere a mangiare "normalmente" anche se devo essere sincera questo particolare regime di dieta non mi dispiace molto, insomma mi accontento anche perché non ho molta scelta appena nasce giuro che mi metto a mangiare tutto quello che non ho potuto mangiare fino ad ora (ovviamente dopo i tre mesi di allattamento) e poi non vedo l'ora di preparargli pappe e pappine altro che allattare sei mesi un anno ma dove... forse 30 anni fa...