Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

mercoledì 23 ottobre 2013

TORTA AL LIMONE

Chi mi conosce bene, conosce la mia avversione alle torte al limone, ai dolci al limone, ma soprattutto alla crostata con la crema di limone.
In realtà la crostata con la crema di limone è sempre stata il simbolo delle mie vacanze in campagna, fin da quando ero piccola ogni volta che andavamo in campagna mi mangiavo tonnellate di crostata con la crema di limone fatte nella pasticceria del paese e vasetti di marmellata di more preparate da mia nonna.
Poi è successo l'irreparabile, dopo averla mangiata sono stata male, ma non perché non fosse buona, ma perché io soffro in un modo tremendo, incredibile, da panico la macchina (infatti ora che con Tommaso quando usciamo tutti e tre io sono confinata nelle dietro, ecco bene preferisco piuttosto andare a piedi tanto per dirvi riesco a stare male in autostrada...).



E così addio crema al limone e crostata dell'infanzia, fino a qualche giorno fa, dove ho deciso che per cambiare un po' potevo fare una torta al limone, in effetti non è poi così male, solo che mentre Andrea se la sbranava tranquillamente, io rievocavo l'evento crostata e così ne ho mangiato solo un pezzettino che per me è già un successone.
Ad ogni modo questa torta oltre a essere veramente semplice da fare rimane morbida e umida direi che consistenza ideale per chi non ama sentirsi intoppare la gola da un pezzo di torta.


Ingredienti:

  • 4 uova;
  • 2 limone belli grandi circa 120 ml;
  • 150 gr. di zucchero;
  • 80 gr. di burro fuso raffreddato;
  • 120 gr. di farina;
  • mezza bustina di lievito in polvere
Preparazione


Preriscaldare il forno a 180°.
Montare lo zucchero con il tuorlo d'uovo fino a quando non diventa bello spumoso, successivamente aggiungere il burro precedentemente fuso e raffreddato.
Spremere i due limoni e aggiungere il succo lentamente nella planetaria, aggiungere poi la farina e il lievito e infine montare a neve gli albumi e aggiungerli al composto senza lavorarli troppi.
Mettete il tutto in una tortiera di circa 20 - 24 cm, precedentemente imburrata e infarinata.
Lasciate cuocere in forno per circa 20 minuti controllate la cottura con uno stuzzicadenti.
Servite una volta raffreddata con una spolverizzata di zucchero a velo se vi fa piacere.
Buon Appetito!


Nessun commento:

Posta un commento