Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

giovedì 31 gennaio 2013

FINTO TIRAMISU AL PISTACCHIO DI BRONTE CON CROCCANTE AL PISTACCHIO

In questo periodo sto scrivendo veramente poco... me ne rendo conto, ma ho un sacco di cose da fare e un energia innata! Superati gli ostacoli del lavandino otturato, operai in casa, polvere e caos in tutta la sala, grazie sia ad Andre che a mia mamma ora sono tornata alla mia vita di sempre, piscina, lavoro compere per il piccolo, sistemazione dei mega regaloni che bisnonna, zii, cuggia hanno acquistato dalla lista, tra cui il bellissimo cullino per il cucciolo, sistemazione della cameretta (anche se manca ancora qualche mobile...ma sono in arrivo!)...ecc...e finalmente è iniziato il mio tanto temuto corso del parto, 8 incontri fino a quasi metà marzo con una simpatica ostetrica veramente veramente brava e professionale, che ci ha già spiegato un sacco di cose sia di come funziona il reparto sia di chi possa o meno entrare al di fuori dell'ora serale di visita dei parenti (indovinate un po' che nomi ho lasciato per l'accesso fuori orario! Andre e la mia mammina che potrebbe anche assistere al parto... chissà!!!!!!) un reparto tranquillo sereno che ispira rilassatezza e privacy e dove si punta al ruolo di centralità della donna e mamma.


mercoledì 23 gennaio 2013

NOI

Ieri ci siamo guadati attraverso lo schermo dell'ecografo, ho visto il tuo nasino perfetto, i tuoi occhietti vispi muoversi, poi mi hai sbadigliato e ti sei messo a dormire, dopo aver tirato qualche calcetto, hai già un bel caratterino lo so, lo sento da come ti muovi, spero che almeno in questo ci assomiglieremo, anche se so che ci sarà dell'altro.
Ieri papà non ti ha visto ma c' era la nonna che ti adora e che stravede per te, ogni volta che vede i tuoi movimenti attraverso l'ecografo le si illumina lo sguardo.
Anche se delle volte ho paura, perché temo di non essere abbastanza forte per proteggerti, una cosa la so per certa, mi sono innamorata di te e ogni volta che ti vedo è come se fosse la prima ti starei ad osservare per ore un po' come amo sentire i tuoi movimenti, parlarti, cantarti e raccontarti del mondo che ci circonda.



martedì 22 gennaio 2013

TORTINO DI VISCIOLE

Essendomi avanzata della pasta frolla e della marmellata dalla crostata di visciole e ricotta ed essendo una persona a cui non piace sprecare niente (soprattutto quando si parla di dolce), ho deciso di fare unmini tortino di nonna papera con gli avanzi, nel frattempo ho colto l'occasione per utilizzare il mio ultimissimo acquisto per la cucina, le mie bellissime tortierine per crostatine e tortini mono porzione.


domenica 20 gennaio 2013

CROSTATA RICOTTA E VISCIOLE

Nonostante il lavandino della cucina sia completamente fuori uso mi sono organizzata in modo tale da continuare a cucinare (un po' macchinoso come metodo ma direi che funziona), non potrei mai smettere di cucinare è la mia passione, il mio hobby, mi rende felice.


venerdì 18 gennaio 2013

FORZA!

E alla fine ce l'ho fatta la pratica è mia! Non è stato facile ma sono contenta e soddisfatta insomma me la sono cavata egregiamente la determinazione nella vita è tutto me lo hanno sempre insegnato i miei genitori e questi sono i momenti in cui li ringrazio veramente di cuore per quello che mi hanno trasmesso!
Ma superato un ostacolo eccone un altro...Scarico della cucina completamenteotturato e bagno dietro la cucina da distruggere e nel caso non si trovasse l'intoppo si spacca anche in cucina... lo sconforto... ma solo momentaneo perché vorrei passare questi poco più di due mesi (fine marzo è vicina..) che mi separano dalla nascita del mio piccolo in santa pace, ma come diceva mia nonna di Genova "non si tranquilla mai!!" e brava nonna avevi veramente ragione!
Pensare di stare tranquilli ma zero! ma mai! l'unica consolazione in tutto questo è che passerà e che in qualche modo si risolverà mi piace rimboccarmi le maniche e darmi da fare anche in un periodo come questo non mi piace rotolare in casa sul divano dalla noia, sono sempre in movimento, mai in casa, la vita va vissuta e per consolarci da tutto questo sono arrivati un sacco di regali per il piccolino, tra cui il mio amato seggiolone, e abbiamo già prenotato le vacanze estive rigorosamente all'estero perchè cucciolo deve imparare a "volare" e perché noi vogliamo così, la vita va affrontata e così anche le paure più facile da dirsi che da farsi, ma rimboccarsi le maniche è può essere anche divertente, e la cosa più bella in tutto questo sentire mio marito che è fiero di me e che mi ringrazia di "avergli insegnato" a essere una persona migliore un po come lui ha fatto con me.
Forza e coraggio! un altra giornata da affrontare nel migliore dei modi possibili!!



domenica 13 gennaio 2013

DONNE...

Questo è un mondo che corre un mondo che non si ferma un mondo in cui bisogna sempre stare al passo, un mondo che non aspetta, il mondo del lavoro poi... capiamoci non parliamo di parità dei sessi perché almeno nel mio campo non esiste, noi donne dobbiamo sgomitare il triplo, farci un pelo sullo stomaco lungo un metro ed essere sempre "sul pezzo" da un lato sono contenta di avere un avere un figlio maschio perché qualsiasi cosa farà (perché né io né Andrea abbiamo intenzione di imporgli il nostro lavoro) sarà facilitato. Sono contenta dell'approccio che vogliamo dare all'educazione di Tommy, come ogni genitore per lui vogliamo il meglio, come ogni genitore per i propri figli, ci impegneremo al meglio per lui e poi sarà lui alla fine a decidere la sua strada.



venerdì 11 gennaio 2013

PENNE PISELLI PROSCIUTTO E PANNA

Questo piatto mi ricorda quando ero bambina, da quando la dottoressa mi ha dato il permesso di mangiare il prosciutto cotto purché cotto dinuovo e di prima qualità (gran biscotto oppure il fior fiore coop) sfodero ricette con prosciutto come se non ci fosse un domani, delle volte non vedo l'ora che il mio cucciolino nasca anche per riprendere a mangiare "normalmente" anche se devo essere sincera questo particolare regime di dieta non mi dispiace molto, insomma mi accontento anche perché non ho molta scelta appena nasce giuro che mi metto a mangiare tutto quello che non ho potuto mangiare fino ad ora (ovviamente dopo i tre mesi di allattamento) e poi non vedo l'ora di preparargli pappe e pappine altro che allattare sei mesi un anno ma dove... forse 30 anni fa...





mercoledì 9 gennaio 2013

RISOTTO PROVOLA E RADICCHIO

Anche se a me il risotto non piace particolarmente ogni tanto lo faccio, un po' perchè piace molto ad Andrea un po' per provare delle nuove ricette diverse dalle solite.
A Capodanno al cenone ci hanno dato due primi, uno dei quali era un buonissimo risotto provola affumicata e radicchio e visto che siamo in periodo di "ripetere" ricette provate a Roma (anche se questo risotto di Romano non ha proprio nulla!) un po' per nostalgia un po' perché come vi avevo già detto abbiamo mangiato veramente bene ieri sera ho ripetuto questa ricetta.


martedì 8 gennaio 2013

CACIO E PEPE

Domenica a pranzo tanto per non dimenticarci delle bontà romane spaghetti alla chitarra cacio e pepe, certo ci sarebbero voluti i tonnarelli ma non siamo riusciti a trovarli, nemmeno a Roma, forse non abbiamo cercato abbastanza, ma direi che gli spaghetti alla chitarra cacio e pepe sono molto molto buoni, la prossima volta li farà con i taglierini, domenica di mettermi ad impastare non ne avevo proprio voglia, anche perché ho visto al mercato le borragini e vorrei fare le tagliatelle verdi (non cacio e pepe ovviamente!!!)...ummmm che buone!!!!



sabato 5 gennaio 2013

ESTASI CULINARIE ROMANE

La nostra esperienza Romana non poteva non comprendere un fitto calendario di serate "gastronomiche", insomma se dobbiamo stare in Italia almeno cerchiamo di mangiare bene e devo dire che sotto questo aspetto la città eterna non ci ha assolutamente deluso, complice il fatto sia che qualche amico ci ha consigliato i posti "da non perdere" sia il fatto che la guida della Lonely Planet difficilmente sbaglia quando si tratta di posticini tipici per mangiare.
A tipici localini di cui dopo vi parlerò abbiamo unito una veloce visita a Eataly, il famosissimo Eataly romano tanto pubblicizzato... ma che francamente non ci ha per nulla entusiasmato, insomma che ci fa questo "supermercato del gusto" in una città piena zeppa di negozietti che vendono ghiottonerie romane e tipici ristorantini? Si bello dai.... ma, per dei turisti come noi sempre a caccia del posto più caratteristico Eataly detto alla romana "non ci azzecca".