Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

venerdì 19 aprile 2013

100

...sono i minuti alla settimana che mi prendo di pausa dal mio ruolo di mamma, in questo tempo faccio una sola cosa vado in piscina, due volte alla settimana, nonostante i sensi di colpa mentre mi avvio verso la piscina, quando torno mi rendo conto che voglio più bene che mai al mio piccolo.
Non è facile lasciarlo, nonostante so che è in buone mani un po' di ansia ce l'ho sempre... figuriamoci quando a ottobre andrà al nido... ho già dei patemi d'animo quando ci penso... ma è necessario per me e per lui e poi saremo vicinissimi e non sarà tutti i giorni.





Non sapevo di essere così possessiva nei suoi confronti, quando qualcuno lo prende in braccio ci soffro in modo incredibile, mi viene l'ansia lui mi vede innervosita e piange così appena lo prendo in braccio io mi calmo e lui smette.
Gli compro una miriade di cosine, ultima tra tutte la collezione delle Fiabe Sonore di quando ero bambina, ogni cosa che vedo la vorrei per lui e per lui voglio solo il meglio.
Non sapevo che il nostro legame fosse così forte è una cosa meravigliosa.


Nessun commento:

Posta un commento