Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

domenica 30 dicembre 2012

PANINI CHE PASSIONE

Non mi capita sovente di fare i panini, perché quando siamo in giro e' molto più comodo e pratico compraci qualcosa da mangiare al volo, normalmente invece io mangio da mia madre e Andrea al ristorante vicino al lavoro.
Così per preparare queste gustose leccornie non rimangono le domeniche durante i pic nic.
Devo dire che ho sempre avuto una passione per i panini, oltre che, come ben sapete, per il cibo in generale.
Da piccola mi ricordo che per le gite scolastiche mia mamma mi preparava sempre dei mega panini che facevano gola a tutti, per noi infatti, il panino non e' mai stato semplice pane e prosciutto, o salame per noi panino vuole dire buon pane imbottito con fantasia!

Immagine di repertorio... i panini non abbiano resistito e ce li siamo sbranati!!!!


venerdì 28 dicembre 2012

TOTANI CON I PISELLI

E abbiamo trovato anche la baby-sitter che mi terrà il mio piccolino quando non andrà al nido e io sarò impegnata, una persona conosciuta e fidata,  sono proprio contenta ora tutto è pronto mi sento tranquilla anche se dobbiamo definire alcune cose con il pediatra, sono in largo anticipo su tutto ma io devo avere o meglio tentare di avere tutto pronto il prima possibile perchè il tempo passa veloce e non voglio ritrovarmi a marzo disorganizzata!! (tanto sono sicura che mi dimenticherò qualcosa!!!).
Alla fine delle vacanze natalizie andrò con mia mamma a ordinare le ultime cose per la cameretta che mi regalano i miei, che bello (oltre a un altra miriade di cose della lista nascita... cercare di tenere a bada mia mamma è davvero difficile quando si tratta del nipotino se fosse per lei mi avrebbe già comprato tutta la lista solo che cavolo la lista nascita non è per lei!!!!!) intanto dovremo comprare ancora un po' di roba doppia da lasciare a Sori e un po' a Genova o cavolo ma come ci si organizza che caos!!???? 
Ah approposito Pally ha un "nome" penso sia il momento di svelarlo... Tommaso Antonio che effetto vederlo scritto!



PASSIONI

A casa l'ascoltiamo spesso e ci fa sognare, quando siamo in viaggio ci emoziona...in fondo parla della nostra passione...
la nostra canzone preferita...basta ascoltarla per capire chi siamo.
Presto a un suo concerto!!!





mercoledì 26 dicembre 2012

MIRO' POESIA E LUCE

...26 dicembre giornata di dieta e altra giornata in famiglia, tutti insieme alla mostra di Mirò! Era da un po' che ci volevo andare ma con mia mamma non trovavamo mai il tempo, la giornata di oggi si è dimostrata l'ideale, così tutta la banda è andata alla mostra!!...Anche se a differenza della precedente di Steve McCurry  è stata un po' deludente, insomma forse mi aspettavo qualcosa di diverso.
Ovviamente nemmeno a dirlo avrei voluto Pally con me per spiegargli le opere più importanti e fargli amare l'arte come la ama la mamma... ma come dice Andrea diamo tempo al tempo... e nel frattempo compriamogli un libretto per bimbi su Mirò.
Buon Santo Stefano a tutti!!!



AFTER CHRISTMAS

26 dicembre i postumi del Natale...siamo sopravvissuti alla trasferta sorese dove ci siamo abbuffati al cenone della vigilia, a colazione con pasticcini fatti in casa e a un pranzo di 5 ore a base di pesce, ci vuole un discreto allenamento di stomaco ma noi siamo dei campioni e ce l'abbiamo fatta, nonostante la mia ridotta capienza di stomaco a causa dei piedini di Pally che spingono sul mio stomaco.
Il mio paesello diventa proprio un piccolo presepe durante le feste tutto si colora e si riempie di magia e non vedo l'ora di far vivere tutto questo al piccolo Pally.
In realtà non vedo l'ora che nasca per starmene un po' tranquilla a Sori con lui e Andrea e a fargli amare le piccole cose che un paese come il mio può dare e allontanarmi un po' dalla città.

Questa è una foto di repertorio presa dal giornale Cioccolato & Co. dove ho trovato la ricetta...i biscotti veri ce li siamo sbranati alla velocità della luce la mattina di Natale!

lunedì 24 dicembre 2012

SORI FOR CHRISTMAS

E come ogni anno eccoci alla vigilia di Natale a Sori il mio adorato paesino stasera cenone natalizio in casa e domani con tutto il parentado pranzone al ristorante giusto per non farci mancare niente.
Mi ero ripromessa di uscire per fare un giro e vedere cosa avevano organizzato quest'anno per il pomeriggio della vigilia, ma complice la pigrizia, il fatto che tra poco mi devo mettere a cucinare con mia madre, ma soprattutto la pioggerellina incombente sono rimasta a casa, ma devo dire che anche da qui si percepisce l'aria del Natale, la banda che suona per le strade, tutte le case illuminate a festa insomma il mio paese per quanto possa essere un paesino di provincia con tutti i suoi pro e contro, a Natale si trasforma in un piccolo presepe vivente, e non vedo l'ora di portare il mio piccolo per le viuzze ad assaporare questa aria natalizia che si respira e che in una città come Genova rimane sopita dal traffico dal rumore e dal caos.
Che dire questo natale un pensiero speciale va ai nuovi cuginetti nati qualche giorno fa i gemellini Gabriele e Leonardo benvenuti!!!!!!! 
E sulle note di "Tu scendi dalle stelle" suonate che la banda sta intonando auguro a tutti voi che mi seguite un felice Natale con i vostri cari.




mercoledì 19 dicembre 2012

HOME SWEET HOME

E così ieri sera Andrea ieri sera è riuscito a stupirmi...mi ha proposto di cambiare casa... di trovarne una in una zona più tranquilla, più adatta ai bambini,  più verso "levante" e vicino a quelle che pensiamo siano le scuole migliori per il nostro piccolo.
E così per la prima volta non ho saputo cosa rispondere, cioè mi ha lasciato senza parole, in realtà già da un po' di tempo stiamo fantasticando/cercando/visitando nuove case ma da li a pensarci proprio seriamente al 100% insomma... aiuto!!
Sarà una ricerca difficile lo so, e forse anche lunga, vista la lunghissima lista di requisiti che la casa dei nostri sogni deve avere, ma la ricerca inizia ufficialmente e... che dire un sogno che diventa realtà, so che non sarà una cosa veloce, probabilmente ci vorrà un annetto e forse anche due... ma la prossima sarà la casa dei nostri sogni la nostra casetta definitiva la casa per sempre e sono felice e siamo felici e in questo periodo un po' così è un raggio di luce.




lunedì 10 dicembre 2012

CREMA AL COCCO PER DECORARE

Aria di Natale! Finalmente ho iniziato a fare i miei due alberi di Natale (uno a casa dei miei uno a casa con Andrea) e ci sono riuscita grazie ad Andrea che mi ha aiutato, quest' anno farò anche i presepi nonostante la pancia che inizia decisamente a spuntare, ma solo in versione più piccola di quella degli anni scorsi perché anche se io mi sento in piena forma non voglio sforzarmi per evitare ogni possibile problema.
Il natale è il mio periodo dell'anno preferito e quest'anno penso che sarà veramente speciale con Pally nella pancia! Gli ho già comprato un quintale e mezzo di regali da mettere sotto l'albero perché anche se non potrà aprirli li apriremo Andrea e io in sua vece. Questo bimbo è già viziatello, pieno di giochi e di vestiti.


domenica 9 dicembre 2012

VIAGGIO INTORNO ALL'UOMO

Ho sempre amato la fotografia, poi da quando mio padre ha acquistato una macchina fotografica professionale il desiderio di perfezionarmi e di imparare anche se non con poche difficoltà è sempre stato vivo dentro di me e ha iniziato a incuriosire Andrea, per noi viaggiare non è più solo "vedere dei posti" ma ormai è diventato un percorso alla ricerca del particolare da fotografare del desiderio di immergerci nella cultura e nelle tradizioni del posto, e oggi dopo aver visto la meravigliosa mostra di Steve McCurry, il nostro desiderio di conoscenza si è ancora di più amplificato, forte anche del fatto che avremo un cucciolotto a cui spiegare insegnare e fare apprendere i mille colori e aspetti del mondo, e coscienti del fatto che difficilmente ci spingeremo in posti così meravigliosi come quelli che si vedono nella mostra, luoghi descritti attraverso i suoi personaggi, i volti di popoli a noi sconosciuti ma così intensi da leggere nelle loro facce la loro vita, la loro sofferenza e anche la loro felicità.
E' una mostra che ti tocca nel cuore difficile da descrivere, un percorso conoscitivo intenso McCurry è un genio della fotografia, la prima volta che avevo sentito parlare di lui è quando aveva fotografato una ragazza afgana con gli occhi di verdi, divenuta un icona mondiale e oggi a distanza di 20 anni rieccola il viso segnato gli occhi spenti la fatica nel suo volto ma sempre splendida e la storia del percorso per ritrovarla.
Insomma è una mostra stupenda e impossibile da descrivere a parole.



Prossima appuntamento la mostra di Mirò!



venerdì 7 dicembre 2012

STOLLEN DA BERLINO

Nonostante la gravidanza non ho mai smesso di viaggiare, Canada, Francia, Germania e ora stiamo organizzando Capodanno, il nostro desiderio più grande è portare il nostro cucciolo in giro con noi, sappiamo che non sarà facile a livello organizzativo, perché un bimbo richiede un sacco di attenzioni ed energie, ma noi non ci scoraggiamo tanto che quest'estate prenderà il suo primo aereo. Nel frattempo tra progetti di viaggi, camerette e nell'impazienza di abbracciarlo, di essere mamma e di portarlo nei nostri posti preferiti e di condividere con lui ogni momento della nostra vita e di farlo diventare cittadino del mondo un po' come noi, vi voglio fare conoscere un dolcetto che abbiamo assaggiato a Berlino lo scorso mese lo Stollen.

Questo è quello che abbiamo portato da Berlino...è un po' spiaccicato perché come al solito eravano carichi di regali da portare... però vi assicuro che è buonissimo!!!!!


martedì 4 dicembre 2012

MUD CAKE

E così dopo averci pensato a lungo alla fine abbiamo preso un'altra importante decisione, il nostro piccolo quando tornerò a lavorare andrà al nido, si lo so è presto pensarci ora, ma visto che il nido che abbiamo trovato vicino al mio studio ha la lista d'attesa (da non crederci!!!), abbiamo deciso di partire avantaggiati e di fare la pre-iscrizione con relativa caparra.
Ci abbiamo pensato a lungo ma alla fine è senza dubbio la soluzione migliore, soprattutto perché mi permette di stare vicino a lui anche quando lavoro e questo mi rende tranquilla e poi l'ambiente è veramente carino e confortevole.
Mia mamma ha rabbrividito alla parola nido, ma noi pensiamo che per qualche mattina alla settimana giusto il tempo di lasciarmi riprendere un po' il lavoro non potrà fargli che bene!!



lunedì 3 dicembre 2012

PANETTONE GENOVESE MEDIO

Il Natale si avvicina, e quest'anno ho deciso di provare a fare il panettone genovese, impresa non facile, ma in fondo tentare non nuoce, e a me piacciono le sfide.
Premesso che esistono due tipologie di panettone genovese, quello molto basso e quello medio.
Il primo secondo me sa più di biscotto e ha molto burro e troppe calorie,  per fortuna ad Andrea e me piace di più il secondo più soffice e più digeribile grazie anche alla minore quantità di burro in esso contenuta.



sabato 1 dicembre 2012

TORTA ALLA RICOTTA CON UVETTA E PINOLI

Presto inizierò a fare i dolci natalizi, in settimana farò già il nostro albero di Natale non vedo l'ora e sabato prossimo lo farò a casa dei miei impegnativo ma splendido! Insomma il Natale è magia!!! E il Natale con il pancione o meglio con la pancina... perché qui ci piace restare nascosti... sarà speciale!