Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

giovedì 21 novembre 2013

TORTINI AL CIOCCOLATO AL PROFUMO DI CANNELLA E ARANCE

Mi mancate, mi manca il mio blog, mi manca scrivere, mi manca il mio computer, devo resistere quello nuovo arriverà la settimana prossima (...si spera) nel frattempo cerco di sopravvivere come posso, di lavorare come posso tra scioperi vari, traffico, caos, pioggia e freddo. Stasera ho "rubato" il computer ad Andrea, quindi ho poco tempo, serve a lui, quindi cosa vi posso dire, avrei tante cose da dire, ma visto che il tempo stringe mi voglio concentrare sulla mia passione dopo i viaggi, la cucina, in questo periodo sto cucinando molti piatti, alcuni nuovi, altri no, ma altrettanto gustosi, pasta con crema di peperoni, fagioli a zemmin, tortini al cioccolato e cannella, raclette ecc...
Vorrei potervi parlare di ogni ricetta, ma devo scegliere così ho deciso di partire dalla fine, ossia dal dolce di stasera, infondo tutti sanno della mia passione per i dolci e dolce sia...

venerdì 8 novembre 2013

RIECCOMI

Finalmente posso riprendere a scrivere non mi faccio certo fermare un tamponamento (con vincita di mal di schiena e collare. 100 punti alla vecchina che mi ha spappolato il retro della macchina facendomi prendere un colpo/spavento mentre portavo il mio topolino dalla nonna per poi tornare a lavorare... un totale abbandono da parte del mio computer per fortuna rinato grazie a una formattazione backup download ripresa reinstallazione bla bla che ha riempito i dopo cena della vacanza in Val D'Orcia (si sa mai che uno pensi di rilassarsi...) per non parlare dell'incidente a cui ho assistito qualche giorno fa, un ragazzo centrato sulle strisce da una macchina... beh ma bel periodo!
Bene bene, dopo aver divagato senza meta in questo post è l'ora di riprenderne le fila, la vacanza splendida, la Val D'Orcia meravigliosa anche per noi che siamo completamente astemi, panorami mozzafiato, ottimo cibo, posti che meritano veramente, puliti, ordinati, perfetti, da non crederci, unica pecca dell'Italia, i suoi abitanti (non sono tutti così perché in alcuni posti come nel nostro agriturismo sono stati estremamente ospitali e cortesi).
Siamo veramente rompiscatole non ci va mai bene nulla, siamo in crisi, siamo tristi, dobbiamo uscire dalla crisi, non c'è crisi, di cosa ci possiamo lamentare... mumble mumble... qualcosa troviamo state certi e perché dico questo, semplice, più volte durante il soggiorno in questa splendida valle ho sentito le persone lamentarsi "dei troppi turisti" effettivamente è vero c'era molta gente, ma non così tanta da arrivare al lamento tipica espressione di noi italiani, va bene lo so questo post sta prendendo una vena polemica, facciamo una cosa, sono stanca stanchissima ho passato una settimana di fuoco sul lavoro tanti cambiamenti tante cose nuove tante decisioni prese, scadenze da rispettare... Ora mi voglio rilassare e farvi "gustare" i momenti migliori della nostra vacanza non servono parole, solo chiudere gli occhi e pensare a quei silenzi e a quella pace, a come le giornate scorrevano lente e rilassate...

dal tavolo della colazione...

Sembra il cestino di Cappuccetto Rosso!
Il panozzo con la finocchiona.

Immancabili Cantucci e Vin Santo

... e ora pensiamo alle prossime vacanze... destinazione Mercatini di Natale... ci riusciremo????? qui l'impresa si fa ardua.