Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

martedì 30 settembre 2014

RIPIENI DI VERDURE

Ultimamente sto ridiventando padrona del mio tempo, Tommaso cresce e gioca tranquillo sempre più spesso poi quando si stufa me lo metto vicino e insieme cuciniamo, facciamo il letto e altre piccole cose, tutto questo mi ha dato la possibilità di riprendere un pochino in mano la mia vita e le mie passioni, prima tra tutte la cucina.



Non sono una chef, mi piace pasticciare in cucina con passione, tanta, tanta, passione tutto questo lo devo alla mia nonna e questo piatto in particolare mi riporta a quando ero bambina.
I miei ripieni non sono proprio i tradizionali perché a me la carne non piace molto e anche perché mi sembra più leggero e più sano mettere il prosciutto cotto, però vi assicuro che il gusto è garantito nonostante io li lasci un pochino indietro di sale perché Tommaso principalmente mangia ancora senza sale.

Ingredienti:
  • 4 zucchine;
  • 1 peperone;
  • 1 patata grossa;
  • 1 vasetto di quagliata;
  • 2 uova;
  • 1 etto di prosciutto (dovrebbe bastare io a dire la verità sono andata a occhio);
  • sale qb;
  • olio;
  • origano.
Preparazione:

Prendete un tegame, ungetelo con un filo di olio e rivestitelo con fettine di patata (precedentemente sbucciata e lavata) sottili.
Lavate gli zucchini e tagliateli in due per il loro lato lungo.
Nel frattempo prendete una pentola di acqua fatela bollire, salatela e successivamente aggiungete gli zucchini tagliati a metà, lasciateli cuocere e appena cotti scolateli e metteteli ad raffreddare.
Preparate il ripieno, in una ciotola sbattete le uova, aggiungete la quagliata un pochino di sale, il prosciutto tagliato finemente un filo di olio.
Aggiungete infine l'interno dello zucchino tolto con un cucchiaino sempre tagliato finemente.
Lavate il peperone e tagliatelo in 3.
Disponete le zucchine nel tegame e successivamente il peperone a pezzi.
Prendete il ripieno e riempite le zucchine e il peperone.
Aggiungete un filo di olio e l'origano.
Infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti controllate la cottura.
Buon Appetito!

Nessun commento:

Posta un commento