Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

sabato 7 giugno 2014

PANE E DINTORNI

Tante cose da dire, idee da riordinare, un blog semi abbandonato a se stesso, le ricette sono un ricordo, non ce la faccio a scrivere la sera sono stanchissima di giorno corro come un treno e mi fermo solo per godermi Tommaso, passo con lui ogni attimo, sono la sua mamma è così deve essere.
Da piccola passavo molto tempo con i miei meravigliosi nonni, i miei lavoravano vedevo mia mamma di pomeriggio e mio padre la sera, non rinnego nulla della mia bellissima infanzia, ma Tommaso ha la fortuna di avere una mamma vicino e io sono felice quando mi stringe forte forte con i suoi abbracci quando mi  guarda con amore, di come fa l'arrabbiato se non mi vede mezza giornata.
Sono felice lui è felicità.
Spesso faccio il pane, mi piace, al mattino preparo l'impasto lo lascio lievitare un oretta, metto tutto in frigo e poi la sera lo tolgo dal frigo lo lascio lievitare ancora un oretta e mezza e via in forno, profumo di pane, di casa di sicurezza.


Fare il pane è più semplice di quanto non sembri soprattutto con il lievito madre il segreto per farlo diventare croccante e delicato allo stesso tempo.
Eccovi la ricetta, spesso faccio diversi panini e poi alcuni li congelo, scongelati sono ottimi e mantengono la stessa flagranza del pane fresco.

Ingredienti per due pagnottelle:
  • 250 gr. di farina 00;
  • 7 gr. di sale;
  • 17 gr. di lievito madre in polvere.
  • 300 ml di acqua tiepida.
Preparazione

Prendete una ciotola metteteci la farina aggiungete il sale e il lievito, aggiungete lentamente l'acqua tiepida continuando a impastare formate una palla e poi lasciate lievitare per un paio di ore, impastate ancora una volta e lasciate lievitare per un ora.
Scaldate il forno a 200° non ventilato.
Formate le pagnottelle posatele sulla carta forno dopo averla leggermente oleata.
Mettete il tutto sulla teglia del forno.
Spennellate con un pochino di olio.
Infornate per circa mezzora controllate la cottura con uno stuzzicadenti se non siete sicuri.
Buon pane a tutti!

Nessun commento:

Posta un commento