Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

venerdì 9 novembre 2012

QUICHE A MODO MIO

E stasera si prepara la Quiche!!!!!
Ma non la tradizionale, ma la Quiche a modo mio! 
La quiche tradizionale è la quiche lorraine, nasce in Francia ricetta tipica della tradizione francese gastronomica, conosciuta in tutto il mondo e apprezzata per la sua facile realizzazione per il suo sapore semplice ma deciso.
La farcitura base di questa classica torta salata si prepara mischiando tre ingredienti semplicissimi, uova, pancetta e formaggio, la ricetta con il passare del tempo, si è evoluta, dando spazio ad altre interpretazioni, ed ecco che entra in gioco la mia fantasia.


Premesso che in questo periodo la pancetta per me è assolutamente vietata così come tutta la carne di maiale ho deciso di preparare la "Quiche a modo mio", ossia reinventadola nei contenuti e rendendola un pò più leggera, visto che 4 uova, burro (tra l'altro bandito dalla nostra tavola ormai da anni) e quant'altro sono troppo pensanti ma cercando di mantenere il gusto!
Come base ho mantenuto la pasta brisè, che nonostante non sia proprio dietetica, (ogni tanto uno strappo si può fare!) rimane la base ideale per questa torta.

Per il ripieno ecco gli ingredienti:
  • 2 uova intere;
  • 150 gr. di ricotta;
  • 50 gr. di fontina
  • 1 mozzarella light;
  • 25 gr. di parmigiano;
  • una spolverata di pepe;
  • 4 zucchine;
  • 1 cipolla di tropea media;
  • mezzo mazzetto di bietole;
  • sale q.b.;
  • olio q.b.
Procedimento:

Preriscaldate il forno a 180° non ventilato.
Prendete la pasta brisee o in alterantiva la pasta sfoglia e stendetela sulla teglia (precedentemente ricoperta di carta forno) che dove desiderate fare la quiche.
Mettete la teglia con la pasta in frigo.
Preparate adesso il ripieno. Dopo aver lavato bene la verdura, in una pentola antiaderente tagliate finemente la cipolla, le zucchine a rondelle e le bietole a pezzetti, aggiungete un po' di olio e un po' di acqua e cuocete a fuoco lento, infine salate.
Mentre il composto si raffredda procedete a sbattere le due uova aggiungendo la ricotta (o il alternativa la quagliata) una spolverizzata di pepe nero e una mozzarella tagliata a cubetti, aggiungete successivamente la verdura e mescolate bene il composto, aggiustate di sale.
Se dovesse risultare troppo liquido potete aggiungere del pane grattato o del parmigiano.
Prendete la tortiera dal frigo e versatevi dentro il composto che avete preparato ben amalgamato.
Aggiungete in fine la fontina tagliata a cubetti, il parmigiano e un sottile giro di olio.
Infornate per almeno 20 minuti, e lasciate intiepidire nel forno per 15 minuti. 
Impiattate e servite accompagnata magari con una bella insalatona.
Buon Appetito!!!

Nessun commento:

Posta un commento