Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

lunedì 29 ottobre 2012

CANNELLONI BIETOLE E RICOTTA

E dopo una settimana in cui mi sono incavolata per benino a causa di quello che è successo con mia suocera (beata la sua famiglia di perfetti...) ho deciso per il bene del mio bimbo di cercare di vivere più serenamente e di andare avanti per la nostra vita, mia di Andrea e del nostro cucciolo.
Ieri nonostante il tempo è stata veramente una bella giornata, mi sentivo proprio bene e così mi sono ispirata anche nel cibo e ho fatto il pane, fatto i cannelloni bietole e ricotta e la torta di mele e uvetta.
Il mio forno ha fatto gli straordinari, proprio come non li faceva da tempo e io ero al settimo cielo, cucinare mi piace, cucinare è il mio sfogo, la mia passione.
Di tutto quello che ho preparato vi voglio lasciare la ricetta dei cannelloni, leggermente impegnativi, ma nemmeno troppo insomma se si ha un po' di tempo sono ne vale la pena farli perchè il risultato è ottimo.
La sfoglia stavolta non l'ho fatta in casa, ho voluto provare ad utilizzare la sfogliavelo di Giovanni Rana, e devo dire che non mi ha deluso.





Le sfoglie sono sottilissime e fanno risultare un piatto "impegnativo" per lo stomaco come possono essere appunto i cannelloni e le lasagne più leggero.

Ingredienti:
  •  1 confezione di Sfoglia velo di Giovanni Rana (se preferite e avete tempo potete farla anche voi la sfoglia, e deve essere bella sottile);
  • 2 mazzi di bietole;
  • 1 cipolla rossa di tropea;
  • 1 vasetto di ricotta da 250 gr.;
  • 1 uovo;
  • besciamella (oppure buonissima la panna leggera - ad ogni modo è meglio la besciamella fatta in casa);
  • olio;
  • sale qb;
  • parmigiano qb;
  • sugo di pomodoro.
Preparazione:

Preriscaldate il forno a 180° ventilato.
Mettete sul fuoco una pentola di acqua con un pochino di olio e portate ad ebollizione. Nel frattempo preparate la besciamella.
Prendete una teglia quadrata o rettangolare e ungetela per benino, cospargetevi un po' di sugo e un po di besciamella.
Prendete una pentola antiaderente, mettevi la cipolla di tropea tagliata a dadini e le bietole lavate ed asciugate.
Nel frattempo, sbattete l'uovo con la ricotta e aggiungete una leggera spolverata di parmigiano, quando le bietole saranno cotte strizzatele e dopo averle tagliuzzate fini (potete anche passarle un attimo nel tritatutto) mischiatele al composto, aggiustate di sale.
Preparate ora la pasta per i cannelloni, quando l'acqua della pentola precedentemente messa sul fuoco arriva al bollore, mettete una sfoglia di pasta, lasciatela qualche secondo e tiratela su con una spatola per evitare che si pieghi su se stessa. Stendetela poi su un canovaccio pulito ad asciugare, ripetete l'operazione con altre 5 sfoglie.
Quando saranno tutte pronte sul canovaccio tagliatele in due per il senso lungo e procedete a mettere nel centro un po' di ripieno precedentemente preparato (se il ripieno dovesse risultare troppo "liquido" aggiustate con pane grattato). Avvolgete la sfoglia e posate il vostro cilindro di pasta ripieno di bietole e ricotta nella teglia, procedete con tutte le sfoglie.
Se vi avanza del ripieno disponetelo sopra i vostri cannelloni, aggiungete besciamella, sugo, parmigiano a volontà e olio.
Infornate per circa 15- 20 minuti a seconda del forno. Quando i cannelloni appaiono dorati allora procedete con togliere dal forno e lasciate raffreddare per qualche minuto prima di servire in tavola.
Buon Appetito!!!


Nessun commento:

Posta un commento