Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

lunedì 2 aprile 2012

PASTICCINI

Mentre vi scrivo mi sto mangiando un gustoso pasticcino appena sfornato, che buono, lo mangio lentamente assaporando il gusto della pasta di mandorle che adoro! 
So cosa pensando, non sto trasgredendo alla mia adorata e amata dieta, è il primo e unico dolcetto della giornata un mini pasticcino con ciliegia candita, in fondo me lo sono meritata, oggi pomeriggio dopo aver lavorato sono andata a correre... avete capito bene CORRERE, lo so che non è da me super pigra per eccellenza, ma dopo la gita in bici di ieri, sulla scia dell'emozione che da lo sport ho deciso di sfruttare il momento e correre, oddio non è che ho proprio corso la maratona, essendo la prima volta alternato tratti di corsa a tratti di cammino veloce e in confronto a tutte quelle persone che mi correvano, anzi no mi sfrecciavano intorno, mi sentivo veramente l'ultima, ma poi mi sono messa le cuffie e ho ascoltato la musica e tutto è cambiato mi sono sentita meglio mi sono sentita brava ed ero proprio contenta e appena tornata a casa dopo una doccia ristoratrice mi sono voluta premiare preparando i pasticcini.


Premetto che farli è stato semplicissimo, avevo comperato la farina di mandorle a Cake Away e così ho voluto provare la ricetta sulla confezione.
La farina di mandorle era già zuccherata, purtroppo quella non zuccherata non l'ho trovata così mi sono accontentata. 
 
Ingredienti:
  • 250 di farina di mandorle zuccherata (se trovate quella non zuccherata meglio);
  • un albume;
  • 5/6 ciliegie candite;
  • 5/6 mandorle.
Preparazione:

Preriscaldate il forno a 180°.
Semplicissima, mischiate la farina con l'albume fino ad ottenere una pasta morbida. Fatene tante palline o metteteli negli appositi stampini se li avete, decorate con una mandorla o con una ciliegia, infornate per almeno 10 minuti fino a quando i pasticcini non hanno assunto un colore leggermente dorato. Togliete dal forno lasciate raffreddare a gustateveli magari con una buona tazza di te.
Buon Appetito!

Nessun commento:

Posta un commento