Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

giovedì 26 aprile 2012

CORNWALL

Ultimamente ho trascurato il blog, ma per un motivo valido anzi validissimo! una bellissima vacanza di una settimana in Cornovaglia!
Il giorno prima di partire mentre cercavo come al solito di pigiare più roba possibile nella valigia, nella speranza di non superare i chili previsti dal bagaglio in stiva Easyjet (cosa impossibile per me...20 chili sono sempre troppo pochi, per fortuna c'è sempre qualche buona anima che al check in chiude un occhio quando il bagaglio supera di ben 5 chili il peso previsto...comprendendo che una donna ha bisogno sempre di un sacco di cose e di accessori per potersi sistemare a dovere prima di uscire al mattino, soprattutto quando si sta via tutta la giornata e si rientra la sera) ho deciso all'ultimo di aggiungere anche il computer sicura del fatto che la sera tornati in in hotel mi sarei messa a scrivere il blog... si certo... averci avuto le forze...comunque non pensate che il computer non sia stato utile, insomma in sei giorni e mezzo ho prodotto e scaricato una cosa come 1200 fotografie, e visto che la macchina fotografica mettendo la risoluzione della foto migliore ne contiene solo "800" non avrei potuto senza il mio fido macbook farne abbastanza da soddisfare la mia mania fotografica. 

Non che io sia una grande fotografa, ma sto imparando, il mezzo che utilizzo è una Nikon D300 comprata da mio padre... che le foto le sa fare per davvero di cui mi sono regolarmente appropriata nella speranza di creare capolavori per poter stupire il mio pubblico! Ma che pubblico? Principalmente famigliari, tipo mia mamma che oggi alla foto n° 100 era con la bolla al naso sul divano che tentava di rimanere sveglia e interessata alle innumerevoli foto che le stavo propinando con tanto di descrizione accurata di luoghi, info meteo e di fatti che erano successi mentre scattavo le scattavo insomma per fare vedere tutte le foto ho calcolato che ci vorranno circa 12 giorni divertente eh?! Ho stimato che circa fine maggio inizi giugno avrò catalogato tutte le foto e composto un album...giusto in tempo poi per le vacanze estive!
Ma del resto senza macchina fotografica non avrei potuto immortalare alcune scenette comiche che hanno caratterizzato la nostra vacanza nella precisissima Inghilterra, dove ogni cosa è a suo posto (prima del mio passaggio...), le strade sono splendenti e gli inglesi ospitali e sempre con il sorriso e una parola gentile (a differenza dei francesi e della loro spocchia) per non parlare del cibo, penso che chi si soffermi ad abbinare l'Inghilterra al regno del Fish&Chips stia sbagliando di grosso e non sia viaggiatore del mondo, noi abbiamo mangiato pesce cucinato in mille modi diversi e gustosi, splendide insalate e gustosi formaggi nelle loro splendide e ospitali farm, per non parlare del buonissimo cream tea, diventato la nostra pausa pomeridiana di puro piacere...il tempo inglese pazzerello (un po' come me) ci ha regalato spettacolari arcobaleni e colori nitidi e forti da farci vivere in una fiaba.
Come avrete capito la nostra esperienza inglese è stata molto intensa è bella, ma non priva di imprevisti che ci hanno rallegrato le giornate dando un'ulteriore nota di colore rendendo ancora più magici questi giorni da fiaba!


Nessun commento:

Posta un commento