Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

lunedì 16 gennaio 2012

VIVE LA FRANCE!

Ed eccomi di ritorno da un bellissimo e divertentissimo week end sulla neve in Francia con gli amici, si lo so sono una vergogna sempre in giro, me lo dicono in molti (per scherzare...o forse no..ma chi se ne frega!!), questa volta non è stata "colpa" mia, ma Andrea e il suo socio/amico Enrico dovevano lavorare (ahhh i miei capri espiatori...siete grandi!!!!)... e allora grandissima idea quella di unire l'utile al dilettevole e farsi una bella sciata con mogli al seguito.

Il week end è stato veramente bello, ci siamo divertiti un mondo abbiamo riso come dei pazzi, fatto cose folli (tipo cambiarsi la roba da sci in un parcheggio a -9 gradi...freddisssssimooo) abbiamo mangiato veramente troppo (la fonduta ai tre formaggi che ho mangiato era veramente buona anzi no..goduriosa anche se pesantissima!) ma soprattutto abbiamo sciato (le mie gambe ad oggi zampillano di acido lattico ma è stato bellissimo).

Unico piccolo neo non trascurabile...la popolazione francese i nostri cugini "antipatici", insomma le uniche persone da cui vorrei scappare(beh non proprio le uniche..), premetto che, la Francia è una nazione bellissima, anzi no stupenda, è ricca di cultura, di tradizioni, si mangia benissimo e poi Parigi...è sempre la città più romantica del mondo... ma la maggior parte dei  francesi, sono a mio parere un pochino antipatici, spocchiosi boriosi e pieni di se (e di queste persone ne ho già abbastanza che mi girano in giro e devo tenere a bada..), e trattano gli italiani come i vicini di casa "sfigati" (beh politicamente parlando ora forse un pochino lo siamo... ma non pensiamoci).

Però poi quando hai davanti panorami come quelli delle foto che ho caricato.. la spocchia francese può anche essere messa da parte... anche se solo per un attimo perché bisogna stare ben svegli e attenti, sulle piste sono dei razzi incuranti di chi gli sta attorno (più di una volta ho rischiato di diventare un pezzo di tapezzeria innevata).
Per cui.. ma si diciamolo Vive la France! se non altro per il cibo!


Nessun commento:

Posta un commento