Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

martedì 27 dicembre 2011

TARTE TATIN ALLE MELE

Nonostante siano passate poche ore dal pranzo di Natale, la mia mente già pensa al prossimo dolce da fare, e anzi ho già scelto cosa fare, la Tarte Tatin alle mele,  la scusa ufficiale è la nostra imminente partenza per gli Stati Uniti e un rotolo di pasta briseé nel frigo in scadenza proprio nei giorni in cui siamo via, così mi tocca sacrificarmi e fare questa buonissima e facilissiam torta!
Tra le diverse ricette di questa torta ne ho trovata una con poco burro e una dose, a mio parere non esagerata di zucchero.
Prima di darvi la ricetta qualche piccola curiosità su questa torta.
"La tarte tatin è un classico dolce della tradizione francese nato all'inizio del secolo grazie all'invenzione delle sorelle Carolina e Stephanie Tatin albergatrici a Loret-Cher in Francia.
In realtà sembra che, come di solito accade, questa buonissima torta sia nata per causa di uno sbaglio. Le due sorelle Tatin, avevano nell'albergo due ruoli diversi, mentre la giovane Caroline si occupava di accogliere gli ospiti, Stephanie, cuoca provetta, si occupava della cucina: in particolar modo era apprezzata la sua buonissima torta di mele.
Le leggenda narra che, un giorno in cui l'albergo era pieno di cacciatori che aspettavano di poter pranzare, Stephanie si accorse di non aver preparato la sua torta di mele, senza farsi prendere dal panico, corse in cucina, imburrò e cosparse di zucchero una tortiera, ci mise le mele e la infornò. Solo dopo si rese conto di non aver foderato la tortiera con la pasta brisè. Ancora una volta Stephanie prese in mano la situazione, ricoprì la tortiera con un solo strato di pasta e rimise tutto in forno. La storia finisce, naturalmente con un lieto fine: infatti, terminata la cottura Stephanie rovesciò su un piatto la torta e la portò in sala dove fu letteralmente divorata. Era nata così la Tarte Tatin. 
Successivamente, visto il discreto successo riscosso, la tarte tatin fu adottata dal celebre ristorante parigino Maxim's che ne fece uno dei suoi cavalli di battaglia.

Ingredienti:
  • 65 gr. di burro;
  • 5 mele golden o gala;
  • 140 gr. di zucchero;
  • un rotolo di pasta brisè
  • cannella.
Preparazione:

Togliete la pasta brisé dal frigo.
Preriscaldate il forno a 180°.
Prendete una teglia, cospargete il fondo con 100 gr. di zucchero e 40 gr. di burro spezzettato, prendete le mele, sbucciatele, tagliatele a spicchi (4 spicchi per mela), disponete gli spicchi in cerchio fino a quando non è completamente ricoperto il fondo della teglia. Prendete il restante zucchero e spargetelo sulle mele, fate la stessa cosa con gli ultimi pezzetti di burro.
Mettete la teglia con le mele nel forno per 8 minuti, per fare caramellare lo zucchero e sciogliere il burro, aggiungete un po' di cannella se vi piace.
Togliete dal forno, ricoprite con la pasta brisè e infornate per 15-20 minuti forno ventialato.
Togliete dal forno lasciate un momento raffreddare e procedete a rovesciare la teglia in un piatto, ed ecco a voi la Tarte Tatin!
Servite accompagnata a una pallina di gelato e una spolverizzata di cannella.
Buon Appetito!




1 commento: