Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

venerdì 9 dicembre 2011

ALBERI DI NATALE E STURALAVANDINO

In pieno fervore natalizio ieri 8 dicembre come da tradizione ho fatto non l'albero, bensì gli alberi di Natale, uno a casa dai miei e uno qui a casa, devo dire che quest'anno mi sono data veramente da fare, anche se a dirla tutta qui a casa lo devo ancora finire, a causa di un piccolo problemuccio allo scarico del lavandino della cucina, da ieri sera infatti, ho il lavandino completamente otturato.
Devo dire che Andre ieri sera con la sua calma e pazienza che solo lui ha, ma soprattutto grazie alla sua manualità ha smontato il sifone e dopo avermi dato la "bella" notizia che il lavandino era otturato nel muro, ho pensato seriamente di tirarci delle testate dalla disperazione (ho una testa molto dura...sono un ariete!!!!) magari così si sarebbe smosso qualcosa!

Stamattina incurante della frase di Andrea "domani sera quando torno proviamo con la sonda" (sempre a causa della mia testa mooolto dura), mi sono improvvisata idraulico, perchè diciamocela tutta, volevo fare la donna indipendente che si aggiusta le cose da sola e volevo fare una bella figura.
Così ho pensato di comprare un super sturatore di scarichi, tal "WC net turbo"(solo leggendo il nome pensavo all'enorme vortice che avrebbe spazzato via tutta la bratta contenuta nel mio scarico insomma un nome una garanzia!!)...tutta fiera appena arrivata a casa dopo lavoro (ehhh si già ho lavorato oggi, fa strano anche a me...ma stamattina avevo delle cose da fare e piuttosto che starmi ad annoiare ho pensato bene di portarmi avanti) ho buttato nel lavandino, dove già c'erano 20 cm di acqua, il mio super sturatore e me ne sono andata a fare shopping natalizio per tutto il pomeriggio con mamma.
Ogni tanto, mentre facevo acquisti, la mia mente orgogliosa e felice pensava a quando tornata a casa avrei trovato il lavandino completamente vuoto e perfettamente funzionante...Andre sarebbe stato orgoglioso di me mogliettina tutto fare.

Si certo... in un altra vita... appena arrivata a casa circa un ora fa il lavandino ancora pieno d'acqua e non solo!!!...la cucina ha un odoraccio di acido che fa bruciare i peli del naso ogni volta che respiri... (se qualcuno avesse bisogno di una ceretta al naso basta che lo dica è invitato!) e io ora vago tra camera e studio e bagno in attesa che arrivi Andrea a salvare il mio prezioso lavandino.
Ovviamente di fare i biscotti di natale che avevo in programma nemmeno a parlarne... e per la cena...vedremo!
E dello shopping... tanta roba... come sempre magari però in un altro post! Ora vado a vedere come sta il mio lavandino, ma giuro non ci metto le mani!!!
CAPITAN VENTOSAAAAAA SOS!!!!!

Nessun commento:

Posta un commento