Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

lunedì 28 novembre 2011

SPAGHI ALLA PUTTANESCA

Spero che i romani non me ne vogliano e chiedo anticipatamente scusa per gli eventuali errori ed omissioni, ma non ho resistito, dopo aver visto ieri sera con mia mamma il mitico "Mattia detto fatto" che preparava gli spaghi alla puttanesca, stasera, mi sono cimentata in questa ricetta ideale da preparare dopo una giornata di stressante lavoro perché semplice e veloce, ma soprattutto veramente GUSTOSA!!!!
Per questo... e anche perché tra poco inizia "Il più grande spettacolo dopo il week-end" con Fiorello che mi fa letteralmente morire dal ridere bando alle ciance e vi lascio subito la ricetta!! 




Ingredienti per due persone:
  • 160 gr. di spaghetti;
  • 3 acciughe sotto olio;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 1 cucchiaino di capperi;
  • 100 gr. di olive nere snocciolate;
  • pelati da sugo mezza latta; (circa 125 gr.);
  • olio extra vergine di oliva;
  • prezzemolo.
Preparazione:

Prendete l'aglio togliete l'anima per renderlo meno "forte" e più digeribile, poi lavatelo e tritatelo, spezzettate i filetti di acciuga.
In una padella antiaderente, fate soffriggere in un po' di olio, l'aglio tritato e la acciughe, quando l'aglio diventa leggermente dorato (mi raccomando non bruciatelo), aggiungete le olive, i capperi e i pomodori.
Fate cuocere qualche minuto gli ingredienti. 
Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente, conditeli con il sughetto ottenuto e cospargete il tutto con il prezzemolo.
Buon Appetito!

2 commenti: