Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

domenica 13 novembre 2011

PLUM CAKE MARMORIZZATO

Oggi ho deciso di immergermi in un po' di sano shopping tanto per iniziare a pensare a che regali comperare e non arrivare all'ultimo con mille cose da comprare... risultato ora sono stanca morta.
Ho passato una bellissima giornata all'Outlet (le nostre sono vere e proprie spedizioni si parte al mattino presto e si torna al pomeriggio tardo!!!) in compagnia di mia mamma, mia zia e mia cugina, le quattro dell'Ave Maria che le commesse dell'Outlet non si dimenticheranno facilmente!


Tornata a casa stanca morta invece di riposarmi, mi sentivo proprio in vena di fare un dolcetto con la mia nuovissima plumkacchiera, comunemente detto stampo per plum cake (quest'anno solo esaltata da tutte le cosine per la cucina e ne ho già "ordinate" un sacco a Babbo Natale...che sta già provvedendo! E bravo Babbo!)...detto fatto mi sono subito messa alla ricerca di una ricetta adatta alla mie esigenze purtroppo senza trovarla... insomma tutte le ricette che ho visto avevano dosi sproporzionate per farvi un esempio, sei uova mezzo, chilo di farina, trecento grammi di zucchero e così via, ora il mio stampo per plum cake è uno stampo da persone normali non da giganti non è che voglio sfornare il plum cake più grasso e grosso del mondo (ah in una ricetta c'erano ben quattrocento grammi di burro.. ma siamo all'ingrasso? bohh!) così con mia grande gioia (perché fare il piccolo chimico mi  è sempre piaciuto)ma pur sapendo il rischio che correvo ho preso una ricetta, quella che mi ispirava di più e l'ho adattata al mondo degli esseri umani di media dimensione lasciando i quattrocento grammi di burro al Guiness dei primati per grassezza di dolce.
Ed eccovi la ricetta dell "mio" plum cake marmorizzato:

Ingredienti:
  • 125 gr. di burro;
  • 250 gr. di farina;
  • 125 gr. di latte;
  • mezza bustina di lievito in polvere;
  • 3 uova (ma potete anche metterne due);
  • 125 gr. di zucchero;
  • 25 gr. di cacao amaro in polvere.

Preparazione:


Preriscaldate il forno a 180° ventilato.
Prendete le uova lo zucchero e la farina, mettete tutto in una terrina e sbattete fino a quando non otterrete un composto fluido e omogeneo, aggiungete il burro, il latte e il lievito.
Successivamente prendete una parte del composto e aggiungete il cacao.
Versate nello stampo del plum cake prima il composto "bianco" e successivamente quello al cacao. Infornate per almeno 20 minuti.
Servite tiepido, è ottimo per colazioni e merende una vera golosità! Cospargetelo di abbondante zucchero a velo.
Buon Appetito!

Nessun commento:

Posta un commento