Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

domenica 4 settembre 2011

GNOCCHI DI PATATE

Gli gnocchi di patate sono un primo piatto e molto molto buono anche se la preparazione è  un po' lunga, ma ne vale la pena.
Solitamente gli gnocchi vengono conditi con il pesto, ma si può tranquillamente condirli con il sugo oppure, una vera prelibatezza con il gorgonzola e parmigiano, ma quest'ultimo condimento non è proprio "tipico" della cucina genovese.
Quindi qui a Zena, quando si parla di gnocchi il modo più classico per mangiarli è senza dubbio al pesto.




Il vero gnocco alla genovese prevede solamente l'uso della farina e della patate (quindi estremamente semplice).

Ingredienti:

  • 1 kg di patate;
  • 300 gr. di farina;
  • sale. 

Preparazione:
lessate le patate, sbucciatele e passatele con il passaverdure. Nel frattempo su una spianatoia mettere la farina a fontana e aggiungere piano piano le patate ancora calde, impastate il tutto (attenzione a non bruciarvi), aggiungete il sale quanto basta.
L'impasto deve risultare morbido e compatto. Dividete l'impasto in 6-7 pezzetti e poi formate tanti bastoncini tagliateli a pezzettini, poi prendete una forchetta e passate ogni pezzettino sulla forchetta schiacciandolo leggermente. Cospargete di farina affinchè non si attacchino tra di loro. Mettete l'acqua al fuoco salatela e quando bolle mettete gli gnocchi, toglieteli non appena vengono su altrimenti c' è il rischio che si rompano infine, come vuole la migliore tradizione genovese, conditeli con il pesto e se vi piace aggiungete ancora un pochino di parmigiano.

Buon Appetito!

Nessun commento:

Posta un commento