Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

giovedì 8 settembre 2011

8 SETTEMBRE

Ok, me ne rendo perfettamente conto... sto trascurando il mio blog, non era questa la mia intenzione quando l'ho creato ma mi rendo conto che è un impegno mantenerlo, un impegno che voglio assolutamente mantenere anche perché mi rendo conto che mi piace veramente tanto!
E' un periodo caotico, tutti si stanno svegliando dal torpore delle vacanze e il mio telefono ha ripreso a squillare, nuove pratiche, nuovi impegni e cosa che da un lato mi rende felice, ma dall'altro... insomma sono già sotto pressione e non sono ancora iniziate le udienze...non ci voglio pensare.


Per fortuna riesco ad avere ancora un po' di tempo di svagarmi un po' e di staccare senza pensare a nulla, ieri per esempio sono andata alla Festa della Madonna di Recco, non é niente di speciale, ma è una "tradizione" fare un giro tra i banchetti con mia mamma (quest'anno c'era anche mia zia) ed assaporare gli odori e i rumori di un paese in festa... e che festa.
A Recco si festeggia ogni anno per ben 3 giorni di fila, tra stand gastronomici dove poter assaporare la buonissima focaccia al formaggio, fuochi d'artificio e banchetti dove vendono il mio amato marshmallows e i brigidini di Lamporecchio (ma quanto sono buoni?) tra cui svetta l'immancabile Pino Gambino con le sue noccioline ricoperte il mito delle fiere e delle sagre.



Passeggiare per i banchetti di Recco è anche un modo come un altro di incontrare persone che non si vedono da una vita e scambiare quattro chiacchiere sulle ultime novità, devo dire che pur non essendoci nulla di esaltante, è bello perché  è come fare un tuffo nel passato. 
Quest'anno per la prima volta sono uscita a mani vuote dai banchetti non mi sono fatta tentare nemmeno da una collana stravagante o da un bracciale ingombrante ma fashion.

In compenso oggi mi sono rifatta, sono giorni che penso ai nuovi smalti della collezione Chanel autunno/inverno che dettano la tendenza del colore blu ... ebbene e blu sia!!! Così dopo essere tornata dal Tribunale, mi sono comprata uno splendido smalto blu di Dior che non sarà Chanel ma è bello lo stesso, in fondo sfido chiunque a trovare la nuova collezione Chanel a GENOVA (per comprare la mini-bag 2.55 sono dovuta andare a Milano..questo la dice lunga su Genova...).

Nessun commento:

Posta un commento