Con questo blog voglio condividere con tutti voi le ricette che ho sperimentato e che mi sono piaciute di più!! La cucina è sempre stata un luogo molto importante nella mia vita ricordo ancora quando da piccola osservavo affascinata la mia nonnina, ormai novantenne, che impastava tagliatelle pansoti ravioli facendo roteare a velocità indescrivibile la manopola della macchina della pasta la famosa Imperia (che ormai la modernità ha dotato di motore) sembrava così fluida e leggera... in realtà durissima..., preparava "tegami" (come si dice a Genova) di verdure ripiene, torte di riso, focaccia con la salvia, con la cipolle e altre mille prelibatezze...
Crescendo il primo vero approccio pratico alla cucina me lo ha dato mia mamma grazie alla quale mi sono appassionata soprattutto ai dolci... ricordo con gioia i momenti in cui finito di studiare per l'università mi rilassavo cucinando insieme a mia mamma torte dolci e salate, le prelibate focaccette al formaggio pizza... per poi gustarle tutti insieme a tavola la sera.
E adesso che ho 32 anni, sono sposata e lavoro trovo nella cucina un momento di relax che mi permette di "sfogare" gli stress di una giornata "a mille". (per la gioia del palato del mio maritino).

domenica 31 luglio 2011

TORTA DI PESCHE

Se devo essere sicera amo andare al mare... mi piace fare un bel bagno, sdraiarmi sul lettino ad asciugare leggendo un buon libro accarezzata dalla brezza marina.
 Sicuramente il momento più bello è il tardo pomeriggio, quando la folla di persone inizia a diradarsi e il sole perde il calore delle ore centrali della giornata e diventa arancione accarezzandoti con i suoi raggi la pelle.
Oggi pomeriggio invece di andare al mare come ogni week-end abbiamo deciso di allontanarci dal caos della spiaggia e ci siamo diretti verso il Parco della Val d'Aveto... e devo che ho apprezzato la frescura e i profumi della campagna, nonostante la mia dipendenza dalla spiaggia.





La degna conclusione di questa bella giornata sarebbe stata cenare in qualche sagra, ma purtroppo essendo ormai la fine di luglio, le sagre iniziano a diradarsi per poi ricominciare dopo ferragosto... e così appena arrivata a casa dopo una doccia rigenerante mentre pensavo a cosa fare per cena, ho visto le pesche in frigo e ho pensato di fare una bella torta, non avendo voglia di cercare una ricetta, ho deciso di modificare una ricetta di torta di mele che avevo, tenendo conto che le pesche sono più acquose delle mele e che sono anche molto dolci... il risultato... una buonissima torta di pesche!!


Ingredienti:
  • 3 pesche noci;
  • 2 uova intere medie;
  • 150gr. di zucchero;
  • 180 gr. di farina 00;
  • mezza bustina di lievito per dolci;
  • 1/4 di bicchiere di acqua o latte.
Preparazione 

preriscaldate il forno modalità ventilato a 180°.
Prendete una tortiera ungetela con un po di burro, passateci un po di farina e un leggero velo di zucchiero.
Lavate bene le pesche e sbucciatele, tagliatele a cubetti e mettetele da parte, successivamente prendete le uova separate i tuorli dagli albumi, mettete i tuorli in una terrina e sbatteteli insieme allo zucchero, aggiungete la farina un po per volta, aggiungete l'acqua, il burro a temperatura ambiente, gli albumi montati a neve e il lievito per dolci, amalgamate bene il tutto e versatelo nella tortiera, aggiungete poi le pesche tagliate a cubetti e infornate per 20-25 minuti circa.
Una volta cotta, lasciatela raffreddare e poi aggiungete dello zucchero a velo.
Buon appetito! 

Nessun commento:

Posta un commento